Cerca

L'intervista

Giorgia Meloni e i sondaggi molto personali: "Vi dico come misuro il mio consenso"

Giorgia Meloni e i sondaggi molto personali:

Giorgia Meloni va avanti per la sua strada, non dà troppo peso ai sondaggi che danno vincente Virginia Raggi. In un'intervista a Il Tempo dice che lei si affida alla "Mercati rionali comunication", tasta l'umore dalla gente, stringe le mani, ascolta le lamentele.  "La gente dice che è una sfida a tre, tra due candidati di sinistra, Giachetti del Pd e Raggi del M5S, e uno di centrodestra, la Meloni. Chi vuole sa cosa votare. I romani non votano più il candidato indicato dai partiti, capiscono quando la tattica prevarica i loro interessi. La gente di centrodestra capisce che ha una sola opzione, il resto è voto disperso", spiega.  Si dice impressionata dal fatto che la Raggi sia andata dal figlio di Casaleggi e parla dei grillino come di una "monarchia ereditaria". Rispetto al tavolo nazionale di coalizione, non ha dubbi Giorgia Meloni: "Noi siamo coerenti e vogliamo vincere. Per farlo vogliamo sostenere i candidati più competitivi. Appoggiamo solo chi può vincere. Altrimenti liberi tutti. Tutti dovrebbero sostenere un leader di partito che si candida nella sua città e che per altro è il candidato più forte della coalizoni".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

blog