Cerca

Appuntamento a ottobre

Sondaggio Euromedia sul referendum istituzionale: i "no" alle riforme di Renzi superano i "sì"

Sondaggio Euromedia sul referendum istituzionale: i

Salvato dal quorum domenica scorsa, visto che l'86% circa dei votanti aveva votato contro il governo sulla questione delle trivellazioni in mare, Matteo Renzi si giocherà tutto il prossimo ottobre col referendum istituzionale. Che, essendo di tipo confermativo, non prevede che per la sua validità sia necessaria un'affluenza del 50% più uno degli aventi diritto al voto.

Si tratta, nei fatti, del solo voto sull'operato del governo (che non è stato mandato a Palazzo Chigi dagli elettori) dall'ormai lontano maggio 2014, quando un Renzi appena approdato all'esecutivo al grido di "rottamiamoli" sbancò le elezioni europee facendo superare al suo Pd la soglia del 40%. Lontano, quel voto, è non solo nel tempo, ma anche nei fatti, visto che oggi il Partito democratico veleggia ben al di sotto del 30% e la fiducia in Renzi è intorno a quella soglia.

Che il vento sia e stia cambiando lo dicono anche i sondaggi che Euromedia Research sta conducendo da quando il referendum istituzionale, nello scorso autunno, è stato messo in agenda. E che indicano una flessione continua dei "sì" alla riforma Renzi-Boschi. Dal 59,8% (voto rapportato a 100) del 9 novembre 2015 al 49,0 del 5 febbraio 2016 fino al 48,1% dello scorso 18 aprile. Già, perchè per la prima volta nella storia di questo sondaggio, i "no" alla riforma istituzionale hanno superato i "sì".

Al quesito "Nell’ottobre del 2016 si terrà il referendum confermativo della riforma costituzionale e in modo particolare della riforma del senato che ha portato all’abolizione del Senato elettivo così come lo abbiamo conosciuto fino ad oggi, voluta dal Governo Renzi e approvata dal Parlamento. Lei in che modo voterà?", il 26,0 ha risposto "voterò a favore", il 28,1% "voterò contro", mentre il 45,9 ha detto che non andrà a votare o che è ancora indeciso. Rapportato a 100, il voto a favore della riforma si ferma al 48,1% mentre quello contro arriva al 51,9%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • aaronrod

    20 Aprile 2016 - 20:08

    Per quanto mi riguarda votero contro. Dispiace vedere tanto menefreghismo tra gli italiani, gli stessi che si lamentano che questo e quello non va. Tante parole e pochi fatti quando è il momento di prendere a pedate qualcuno. C' è ancora troppo benessere, la gente deve essere toccata ancora di più nel portafogli per svegliarsi.

    Report

    Rispondi

  • lonato47

    20 Aprile 2016 - 18:06

    Libero non fai mai una profezia su quanti lettori continui a perdere? Non ce ne è bisogno perché i dati e non i sondaggi lo dimostrano. Ed ora avanti : una al giorno per sei mesi e tutte disinteressate,......

    Report

    Rispondi

  • Gioet

    20 Aprile 2016 - 17:05

    Ma tutti i giorni tirate fuori qualcuno che fa gli scongiuri ,la macunba ed il voodo.non conoscete in detto "morte augurata non arriva mai". Cecchini hai ragione crolla tutto c'e' la data e' arrivati l'arrotinooooooo

    Report

    Rispondi

  • fofetto

    20 Aprile 2016 - 17:05

    Io mi sono astenuto, ma non per questo voto il bamboccio fiorentino, anzi lo detesto proprio. E quindi non si faccia illusioni il bambino!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog