Cerca

L'intercettazione

SENTITE IL CAMORRISTA "State tranquilli, quello..." La frase sul big Pd / Foto

SENTITE IL CAMORRISTA

Stefano Graziano, presidente del Pd campano e consigliere regionale, è accusato dalla Dda di Napoli di essere un referente politico del clan dei casalesi. A inguaiare Graziano è il restauro di Palazzo Teti Maffuccini, confiscato alla criminalità e gestito dal Comune di Santa Maria Capua Vetere, destinato in teoria a diventare "polo per la cultura e della legalità" ma in pratica per il gip prova di "uno stretto rapporto tra camorra, imprenditoria e politica". Riporta il Giornale che proprio quei lavori sono al centro dell'inchiesta che, ipotizzando il pagamento di tangenti per 100mila euro per pilotare l'appalto verso aziende vicine al clan, ha portato ai nove arresti. L'affare, però, rischiava di saltare e serviva un intervento sul ministero dell'Interno. E' qui che Graziano "si è prodigato".

Di questo parlano in macchina il sindaco Di Muro e l'imprenditore Alessandro Zagaria, omonimo del boss e considerato "intraneo al clan". I due nella Chevrolet del sindaco, il 15 novembre 2014, parlano di elezioni. Zagaria "mostra di attivarsi direttamente per sostenere la campagna elettorale" di Graziano, rimproverando Di Muro "che non si sta attivamente impegnando". In dettaglio, l'imprenditore vicino al clan spiega di essere stato avvicinato da un certo "Pasquale" che "gli ha proposto di passare con lu". "Ma che c...o stai dicendo - racconta di aver risposto all'interlocutore Zagaria - io tengo per il Pd... io ti voglio bene a te... tu sei sempre l' amico mio (...) e già non sta bene... perché dobbiamo portare a Graziano". Poi arriva il rimprovero al sindaco: "E tu non ti fai vedere! Ti dovrei allontanare io a te, o no? Mannaggia la madosca". Poi Zagaria dice al sindaco che "quello domani va a Roma, e giovedì siamo qua".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Satanasso

    28 Aprile 2016 - 10:10

    La differenza tra la Camorra e lo stato italiano è che la prima fa mangiare i napoletani...il secondo SOLO gli immigrati ! Voi chi scegliereste ?

    Report

    Rispondi

  • ernesto1943

    27 Aprile 2016 - 22:10

    ormai la tecnica è consolidata quando viene beccato l'ennesimo ladro del partito democratico,partono all'attacco di altri partiti cercando di sviare l'attenzione.

    Report

    Rispondi

  • gregio52

    27 Aprile 2016 - 19:07

    Non vi preoccupate, il PD è pari pari se non peggio degli altri partiti sul tema imboscamento del denaro sia pubblico che privato. Questi hanno solo un pregio, lo hanno fatto sempre umma umma senza dare nell'occhio e c'è sempre stato qualcuno che li ha protetti o aiutato con favoritismi legislativi passati di sottobanco. Si analizzino gli ultimi fatti di cronaca. E' il DNA "tarato" !

    Report

    Rispondi

  • Bolinastretta

    27 Aprile 2016 - 17:05

    Tutti bravi ragazzi... QUELLI DEL PD!!!

    Report

    Rispondi

    • bruno osti

      27 Aprile 2016 - 18:06

      al momento qui si legge SOLO quello che si sono detti tra di loro i camorristi. Dialoghi tra loro e Graziano non ce ne sono, Si parla di arrestati e Graziano non è uno di questi. Quindi, aspettiamo per vedere se salta fuori qualcosa. Occhio alle scuffiate

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog