Cerca

L'ex inquilino del Colle bombarda

Giorgio Napolitano: ecco quando può cadere il governo Renzi

Giorgio Napolitano: ecco quando può cadere il governo Renzi

Se vince il No al referendum, "se si affossa anche questo sforzo di revisione costituzionale, allora è finita". Giorgio Napolitano in una intervista al Corriere della Sera prevede già il momento in cui potrà cadere il governo Renzi, ottobre appunto, quando si voterà la riforma costituzionale: se vince il no "l'Italia apparirà come una democrazia incapace di riformarsi" e a quel punto "sarebbe ipocrita negare conseguenze sul governo".

Alla domanda se la Costituzione sia effettivamente superata, l'ex capo di Stato osserva che "la prima parte esprime in piena luce principi e valori fondamentali di convivenza civile e politica. La seconda parte, sull'ordinamento della Repubblica, ha presentato da subito gravissime fragilità". Nell'equilibrio dei poteri, continua Napolitano, "l'esecutivo è stato fin dall'inizio debole" e apparve "chiaro che il bicameralismo paritario era indifendibile".

Sul futuro del governo dopo il referendum di ottobre il presidente emerito sostiene che Renzi "ha sbagliato a metterci un tale carico politico: se vince il Sì vince la riforma, vince l'interesse generale del Paese; non è un trofeo che Renzi possa impugnare, non è un'incoronazione personale". Mentre sul No "vedo tre diverse attitudini. Quella conservatrice: la Costituzione è intoccabile, non c'è urgenza né bisogno di rivederla. Quella politica e strumentale: si colpisce la riforma per colpire Renzi. E quella dottrinaria perfezionista. Dubito molto che tutti i 56 costituzionalisti e giuristi che hanno firmato il manifesto contro siano d'accordo su come si sarebbe dovuta fare la riforma. Ma questa è una posizione insostenibile: perché il No comporterebbe la paralisi definitiva, la sepoltura dell'idea di revisione della Costituzione".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Silver58

    10 Maggio 2016 - 10:10

    Il bicameralismo che abbiamo è perfetto ed è stato collaudato da tutte le porcate che sono rimbalzate velocemente da una Camera all'altra nel giro di pochissimo tempo. Determinati leggi che toccano alcuni interessi invece non passerebbero nemmeno senza Senato o con un Senato non elettivo che non legifera. Cordiali saluti!

    Report

    Rispondi

  • Silver58

    10 Maggio 2016 - 10:10

    Egregio sig. ex Presidente, leggo sempre con molta curiosità ciò che lei dice o scrive ed ho sempre più la certezza che Lei sembra come un padre che parla ai suoi figli come se fossero eterni bambini a cui raccontare favole per nascondere una realtà molto diversa da quella che in effetti ci circonda. Si renda conto che nel corso degli ultimi 30 anni molte cose sono cambiate dal punto di vista dell

    Report

    Rispondi

  • francesco assumma

    09 Maggio 2016 - 22:10

    Napolitano quando prendi coscienza dei danni che hai arreccato alla Nostra Bella Italia e fino a quando hai intenzione di affligerci a leggere le caz..... delle tue idee. Faresti bene a riflettere sulle riforme che Renzi ( consulenti ) vuole realizzare e se bisogna scegliere fra il male ( esistente ) ed il peggiore, a mio avviso, la maggior parte degli italiani sceglie di tenersi il male.

    Report

    Rispondi

  • francesco assumma

    09 Maggio 2016 - 22:10

    Napolitano ti posso assicurare se c'è un ipocrita quello saresti tu. Di cambiamento in Italia esiste solo la parola " riformare " il resto hai nominato un obbrobrio di uomo " premier " che sta sparando caz....... in lungo in largo ed anche in altezza e per il resto sta completando di creare una nazione a delinquere calpestando tutti i valori della vita e sta stravolgendo in peggio la costituzione

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog