Cerca

Amministrative

Mara Carfagna capolista di Forza Italia a Napoli

Mara Carfagna capolista di Forza Italia a Napoli

Si era parlato, per un po', di una sua candidatura a sindaco di Napoli. Poi, Gianni Lettieri, sconfitto cinque anni fa dal guitto De Magistris, ha annunciato di volerci riprovare e il prossimo 5 giugno sarà lui a tentare di portare Napoli al centrodestra. Ma Mara Carfagna ci sarà eccome. In cima alla lista di Forza Italia, secondo una strategia perseguita dagli azzurri anche a Milano, dove la capolista è Maria Stella Gelmini: mettere nomi di peso, con esperienze in Parlamento e al governo, sul territorio.

Intervistata dal quotidiano "Il Tempo", la Carfagna è consapevole delle difficoltà della corsa, specie in alcune città (come proprio Napoli e Roma) "dove il centrodestra si presenta diviso per la necessità di soddisfare alcuni personalismi". L'ex ministro delle Pari opportunità, però, si rifiuta di credere che dietro le divisioni con Salvini e Meloni in vista delle amministrative ci sia la lotta per la leadership del centrodestra: "I leader di Lega e Fratelli d'Italia sono troppo accorti per non tenere distinti i due piani. Non si possono utilizzare città come Roma o Napoli per le proprie ambizioni personali. Che possono anche essere legittime, ma si decidono in altri tempi e con altre modalità".

Quanto alla sua candidatura, spiega che "è la dimostrazione di quanto Forza Italia consideri importante mettere tutte le risorse di cui dispone al servizio di città abbandonate al degrado dopo anni di cattiva amministrazione. Città che invece vanno governate con cura, serietà e rigore da persone che abbiano a cuore gli interessi della comunità".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sordo

    05 Maggio 2016 - 03:03

    Per fare il leader ci voglio i voti,oltre che le idee.Idee chiare,dirette e semplici che portino al bene del popolo,non alla conservazione sterile delle poltrone.(come fin ora e' stato)berlusconi non e' piu leader del centro destra da quando ha sostenuto monti(ti ricordi quando tutto baldanzoso aveva comunicato che lui avrebbe votato contro,salvo poi piangere come una femminuccia e votare a favore

    Report

    Rispondi

  • marino43

    04 Maggio 2016 - 17:05

    Il leader della Lega Nord: "Berlusconi non è più leader". E si autoproclama: "Adesso tocca a me l'onore e l'onere di guidare l'opposizione contro il Pd" Chi dei due dice stronzate? La Cargagna o Salvini?

    Report

    Rispondi

    • gianbus52

      05 Maggio 2016 - 06:06

      Salvini e' quello che dice stronzate RUSPA e' la prima la seconda prende soldi dall' Europa senza fare un cazzo e la terza cazzata sta rovinando tutto per voler essere il numero uno sapendo che non sa fare un cazzo visto che nella sua misera vita non ha mai lavorato!!!!!

      Report

      Rispondi

  • sordo

    04 Maggio 2016 - 13:01

    La chiusa è di una pochezza sconcertante."Città che invece vanno governate con cura, serietà e rigore da persone che abbiano a cuore gli interessi della comunità"Come a Roma,prima la scelta caduta dall alto di bertolaso,votata solo da forzafessitalioti e rifiutata in massa dalla città.Poi per far dispetto alla Meloni la scelta di marchini.Ieri hanno fatto vedere cosa scriveva silvio su marchini

    Report

    Rispondi

  • demaso

    04 Maggio 2016 - 12:12

    Credo che sia meglio stendere un velo su ciò che si sa su di te! Ma con che coraggio parla degli altri, poveracci. ..

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog