Cerca

Il faccia a faccia

Meloni, sfogo atomico con Telese: "Quelli sono soltanto degli infami"

Giorgia Meloni

Depressa?
«Non le dico».

Sconfortata?
«Molto».

Stanca?
«Come no? Distrutta. Ah ah ah!».

Onorevole Meloni lei ostenta sicurezza. Ma le voci continuano a dire che potrebbe ritirarsi.
«Sì, sì, certo: ho sentito. Sto mollando, sono spaventata, impaurita e sto per gettare la spugna, come dicono le signore bene informate».

E cosa c' è di vero?
«Ovviamente nulla! Ballismo puro. Io e la mia bambina stiamo benissimo, nessun certificato medico in arrivo come qualche infame ha scritto».

Quindi nessun ritiro?
«Mi sto ritirando, ma intanto ho appena presentato ben cinque liste: la lista Civica "con Giorgia", Popolari per la libertà, Liberali, Lega Noi con Salvini e ovviamente Fratelli d' Italia. Quasi duemila candidati che evidentemente vogliono gettare la spugna insieme a me...».

Non capisco se in lei prevalga il sarcasmo o l' arrabbiatura.
«Sinceramente? Penso che non se la passino bene quelli che mettono in giro queste voci».

Ah.
«Si tratta di uno scientifico tentativo di sabotaggio. Per fortuna è molto maldestro».

La descrivono come populista, isolata, stanca.
«Il capolista dei Popolari è Giuseppe Cossiga. Le pare un estremista?»

Avete Rachele Mussolini.
«Laureata, mamma di due bambini, lavoratrice part time. Cos' ha che non va?».

La lista Giorgia è fatta di debuttanti assoluti.
«L' ho voluta così perché penso serva l' esperienza ma anche la freschezza di energie nuove».

Come mai?
«Per tutelare la società civile dai professionisti della politica».

In che senso?
«Volevo dare una sponda a tante persone che sono disposte a votarmi, ma magari non a barrare un simbolo di partito. E far competere tutti ad armi pari. La capolista della mia lista civica è l' opinionista e conduttrice radiofonica Turchese Baracchi. Ma in coalizione abbiamo anche una ex presidente della Camera, Irene Pivetti, capolista della Lega».

Sarà arrabbiata, ma vedo che piazza la merce.
«Sono contenta che mi fermino tante persone di sinistra che si sentono rappresentate più da me che da Renzi. E lo capisco perché lui tutela gli interessi di pochi, io difendo i diritti dei molti».

Lo ammetta. È preoccupata che Marchini si rafforzi?
«Da quando c' è l'ammucchiatona dormo più tranquilla. Guadagniamo consenso».

È la favola della volpe e l'uva?
«Ma scusi: Alfio ha speso un milione di euro per dirci che era "libero dai partiti" tappezzando tutta Roma».

Invidiosa?
«Le faccio solo un elenco di nomi: Alfano, Fini, Casini, Alemanno, Storace. E pure D'Alema. Lei che dice?».

No, D'Alema non c'è.
«Scherza? Marchini è fondatore di Italianieuropei. D' Alema dice che non vota Giachetti, che stima Marchini, faccia uno più uno e mi dica che cosa le viene di risultato».

Ah ah ah... Perfida.
«E io dovrei essere depressa perché posso dire che sono altro rispetto a quella macedonia?».

Sembra sprezzante. Però quei voti farebbero comodo.
«Siamo già al ballottaggio, i romani votano con la testa, non seguono le indicazioni dei politici».

Però i poster sei per tre di Marchini li vorrebbe avere.
«I soldi non muovono i cuori».

E poi, dettaglio non irrilevante, lo ammazza. La seconda?
«La meravigliosa scena del Marchese del Grillo. Dice: "Tu stai a magnà t' ariva la matta!.
Questa è Roma!". Ah ah ah».

Meglio la seconda.
«Sì, sì, Roma è proprio questo: la grandezza di Giulio Cesare e la genuinità di Alberto Sordi».

intervista di Luca Telese

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • deluso50

    08 Maggio 2016 - 18:06

    Meravgliosa ..... Giorgia ....se fossi romano cercheri di portarti una vagonata di voti...ma faccio ugualmente il tifo per te.....persona schietta, diretta e concreta....in bocca al lupo per la tua elezione a sindaco di Roma e un grosso augurio per la tua creatura....spero di salutarti personalmente se bazzicherai nella rossa EMILIA (ma ormai sta perdendo colorito) tra Parma e Reggio. Andrea

    Report

    Rispondi

  • leolucalabozzet

    08 Maggio 2016 - 12:12

    Marchini no, io no,Dalla Chiesa si, Bertolaso si, Bertolaso no, io, solo io che non sono stata mai fascista; la legge Fornero l'ho votata ma adesso dico no! E' l'ideale per la politica italiana!

    Report

    Rispondi

  • alfa553

    08 Maggio 2016 - 10:10

    Voterei per fidelcastro pur di non votare questa fascista e quel bombolone di montanaro.

    Report

    Rispondi

  • Maddalenamaria

    07 Maggio 2016 - 22:10

    Grande Giorgia non mollare abbiamo bisogno fi persone come te e se i romani stavolta si vogliono sollevare e ritornare con una Roma bella come una volta allora saranno intelligenti a votare una romana di cuore che ama la sua città e la sua gente. Auguri Giorgia s te e la tua bambina e ai malavitosi dalla lingua lungs e cattiva l'augurio che gli faccio e tutto il male del mondo. Brutte bestie non si può essere così cattivi e odiosi nri confronti di una futura mamma. Ma di che mi meraviglio quelli che odiano la propria gente sono gli scafisti fi stranieri quelli che si sono giocati l'Italia e gli italiani per un mondo senza frontiere. Povera Italia.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog