Cerca

Occhio ai franchi tiratori

Governo allo sbando: fiducia anche alla Camera sulle unioni civili, teme l'imboscata

Governo allo sbando: fiducia anche alla Camera sulle unioni civili, teme l'imboscata

Il governo forza la mano sulle unioni civili, ponendo la fiducia alla Camera e l'atmosfera a Montecitorio si fa incandescente: la scelta dell'esecutivo annunciata dal ministro per le riforme Maria Elena Boschi è stata accolta male dalla Cei, con il segretario Nunzio Galantino che commenta laconico: "Il Governo avrà anche le sue logiche, le sue ragioni, ma il voto di fiducia può rappresentare spesso una sconfitta per tutti". La fiducia nonostante una larga maggioranza a Montecitorio risponde a due esigenze: non modificare il testo approvato in Senato e disinnescare le prevedibili alleanze "trasversali". Dopo l'intervento della Boschi, il capogruppo leghista Massimiliano Fedriga ha tuonato in aula: "Questo è il Parlamento dei servi della gleba, che applaudono all'annuncio della fiducia nella speranza di essere ricandidati". Va molto oltre Maurizio Bianconi (ex Pdl e Forza Italia, ora con i Conservatori e riformisti), che fa il gesto dell'ombrello alla Boschi già uscita. Per il grillino Alfonso Bonafede per il governo il Parlamento è semplicemente "uno zerbino su cui pulire i piedi".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capitanuncino

    11 Maggio 2016 - 05:05

    Tre sole parole.... NOI NON DIMENTICHIAMO.

    Report

    Rispondi

  • primus

    10 Maggio 2016 - 20:08

    Non si capisce cosa ci stiano a fare ancora le opposizioni alla camera. Ridotte a semplici comparse per beare i cialtrone e la Boschi se pure alla camera viene messa la fiducia. Abbiano uno scatto d'orgoglio lasciando ai fascisti rossi di continuare lo sfascio dell'Italia

    Report

    Rispondi

blog