Cerca

Ricorso di Fratelli d'Italia

Vota Salvini e Meloni". Scoperte a Roma due "liste civetta"

Vota Salvini e Meloni". Scoperte a Roma due "liste civetta"

Ci sono sempre. In alcuni casi spudorate. E mirano a mettere nel sacco gli elettori meno avveduti: quelli che leggono poco i giornali o magari gli anziani che non ci vedono tanto bene o si confondono più facilmente. Sono le cosiddette "liste-civetta". Cioè tarocche, nel senso che utilizzano simboli o nomi di altre liste o partiti per cercare di rubargli voti. In questo caso, a Roma, l'obiettivo è tirare via qualche voto alla candidata sindaco Giorgia Meloni e alle liste che la appoggiano. Cosa che in uno scenario tanto serrato come quello che c'è nella capitale, con almeno quattro candidati che puntano legittimamente al ballottaggio, potrebbe persino risultare decisiva. Le "liste civetta" in questione sono due: c'è "Viva l'Italia con Tiziana Meloni" e c'è "Lega centro con Giovanni Salvini". Roba da far ridere. Però c'è chi ci casca. E così il portavoce regionale di Fratelli d'Italia Marco Marsilio, come riporta il quotidiano "Il Tempo", annuncia che farà ricorso al Tar "per chiedere l'esclusione delle due liste, i cui simboli, oltre ai nomi , sono stati disegnati appositamente per trarre in inganno gli elettori".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • miraldo

    11 Maggio 2016 - 19:07

    Naturalmente queste liste sono dei sinistroidi del Pd e del M5s, oltre ad essere dei ladroni sono pure dei truffatori..........

    Report

    Rispondi

blog