Cerca

L'incandidabilità dell'ex numero uno di Expo

La replica di Beppe Sala a Panorama: "Miserie di cui i milanesi faranno giustizia"

La replica di Beppe Sala a Panorama: "Miserie di cui i milanesi faranno giustizia"

Un risultato, in attesa che del caso si occupino gli organi competenti, lo scoop del settimanale Panorama sulla presunta incandidabilità di Beppe Sala a sindaco di Milano, l'ha sicuramente ottenuto: far perdere la brocca all'ex imperturbabile signore di Expo. Uno che fono a qualche settimana fa, sembrava un gran signore. E che, invece, gettato nell'arena politica, ha già mostrato un lato assai meno signorile.

La replica che il candidato renziano a Palazzo Marino ha affidato al suo ufficio stampa, ha toni ben più taglienti di quella arrivata poco prima da Palazzo Chigi: "Panorama solleva stamattina una surreale questione di incompatibilità della mia candidatura, come chiarito rapidamente da fonti governative. Ma ciò che conta qui non è il merito, ridicolo peraltro, della vicenda. Conta l'atteggiamento di una certa stampa militante cui anche Panorama finisce per accodarsi". Poi parte l'attacco ad personam ai vertici del settimanale: "Con il vicedirettore Maurizio Tortorella candidato insieme a Stefano Parisi, il fu glorioso settimanale si presta ad una meschina provocazione, spiegabile solo con la volontà di non vedere i problemi politici del candidato protetto, che vanno dai nomi in lista di personaggi dal chiaro stampo razzista al tentativo, peraltro fallito, di candidare condannati in via definitiva.  Per non parlare poi del disastro nazionale di una coalizione di centro destra divisa su tutto e ormai allo sbando. Sarà il buon senso dei milanesi a fare giustizia di queste miserie."

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gregio52

    11 Maggio 2016 - 17:05

    Basta che Renzi nomini un compagno di merenda e lo lanci in pubblica piazza, perché si senta subito un "tanfo" di illegalità.

    Report

    Rispondi

  • jannis

    11 Maggio 2016 - 16:04

    Chi sia veramente Sala è dimostrato dalle sue dimenticanze in certe certificazioni nelle quali si richiama al suo onore. Somiglia tanto a fini.

    Report

    Rispondi

blog