Cerca

Senato civico

Una star del cinema al Campidoglio. Marchini: "Ho già parlato con lui"

2
La star del cinema accetta la poltrona. Marchini: "Ho già parlato con lui"

Spunta uno dei primi nomi che potrebbe far parte del nuovo Campidoglio di Alfio Marchini, candidato sindaco a Roma per la sua lista omonima e sostenuto da Forza Italia. Durante un intervento a Omnibus su La7, l'imprenditore romano ha ribadito la sua intenzione di illustrare tutti i nomi degli assessori prima del 5 giugno, giorno del voto: "Perché siamo gli unici a poterlo fare non avendo correnti" ha gongolato. Come antipasto, Marchini ha servito il primo nome: "Penso per la cultura a una persona come Michele Placido. Ho già parlato con lui".

Placido nel Senato civico - L'attore divenuto un mito con La Piovra (e regista di Romanzo criminale) assessore per Marchini? Non proprio: membro di quel Senato civico che Marchini pone tra i punti cruciali del suo programma. "Oggi - ha precisato il candidato sindaco - se chiedi a qualcuno di venire a fare l'assessore ti risponde che non ci pensa proprio e che per 5mila euro al mese è troppo rischioso. Quindi, serve un luogo che non obbliga a prendere una posizione politica forte ma che sia un organo consultorio che possa dare l'indirizzo a chi poi deve prendersi la responsabilità di gestire la città". All'interno di quest'organo Placido sarebbe chiamato per il settore della cultura.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alkhuwarizmi

    14 Maggio 2016 - 15:03

    Sì, la Kultura della Sinistra, di cui Placido è il campione. Pur di tentare di tirare la volata a Marchini, fate finta di dimenticare di chi si sta parlando. Esempio di "giornalismo" asservito al Lider Maximo che si è affidato a Marchini, "anomalo" centro-destra anche per i più distratti.

    Report

    Rispondi

  • gregio52

    14 Maggio 2016 - 14:02

    Squallido !!! Veramente mi sembra di essere in una sitcom americana. Ma signori vi rendete cosa vuol dire far politica ? E poi non vorrei dire niente al Cav rincitrullito ma la star proposta si sa bene di che tendenza politica sia. Questo ormai non è un Paese, è un "bordello".

    Report

    Rispondi

media