Cerca

Dalle stelle alle stalle

Di Maio, una "coltellata" a Beppe Grillo? Quella strana frase sul caso-Pizzarotti

Luigi Di Maio

Il Movimento 5 Stelle, travolto dal caso-Pizzarotti, vive uno dei suoi momenti più difficili. E così, il punto della situazione, prova a farlo Luigi Di Maio in un'intervista al Corriere della Sera. In primis, il "premier in pectore" si augura che Pizzarotti "possa dimostrare che non ci ha tenuto nascosto l'avviso di garanzia per tre mesi". Dunque, scaccia i sospetti sul suo ruolo nella sospensione del sindaco di Parma: "C'è una procedura in corso. E io non ho alcun potere di decidere sospensioni o espulsioni, quello spetta al garante che è Beppe Grillo. Gli altri partiti mi imputano delle responsabilità - afferma - perché sono in cerca di visibilità". Il dado, però, è tratto: per la sospensione di Pizzarotti, senza troppi giri di parole, Di Maio "scarica" tutta la responsabilità su Grillo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog