Cerca

Palle di vetro

"A Renzi non bastarà un miracolo...": il suo destino? Dipende da un numero

Referendum, così Renzi va a casa. Il senatore Dem: "Senza questi voti, perde"

Dopo aver incassato una sostanziale vittoria lo scorso aprile con il referendum sulla trivelle, il governo di Matteo Renzi dovrà fare i conti con due appuntamenti elettorali che, piaccia o no, condizioneranno il suo futuro. Per portare al fallimento il voto sulle trivelle, Renzi ha usato il gioco facile dell'invito all'astensione. Ma per i prossimi due impegni elettorali al premier servirà la più alta affluenza possibile. Una stima molto credibile arriva dal senatore della sinistra Dem Federico Fornaro, autore del libro Fuga dalle urne (Epoké edizioni), nel quale non solo analizza il fenomeno dell'astensionismo, tutto tipico della seconda repubblica, ma si spinge a fare un calcolo sulle prossime elezioni in un'intervista al Giorno.

Cosa serve - Secondo Fornaro, per vincere le prossime elezioni sarà indispensabile considerare le tre fasce che dividono l'elettorato: "il 40% sa già cosa votare, ha già deciso e nulla farà loro cambiare idea; il 40% di elettori intermittenti decide in base all'offerta politica del momento, ai candidati in campo e a come si sveglia quella mattina; il 20% di astensionisti cronici, del tutto irrecuperabili". Fornaro è sicuro che la fascia da convincere è quella degli intermittenti, considerando che almeno un milione di persone decide cosa votare poco prima di andare al seggio.

Referendum - Discorso a parte invece per il voto referendario di ottobre, quando gli elettori saranno chiamati a confermare o bocciare la riforma costituzionale sul Senato. Al referendum confermativo non è determinante il raggiungimento del quorum del 50%+1, certo il calcolo che il premier dovrà fare, ricorda Fornaro, dovrà portare a: "13 milioni di elettori, oltre il 50% dei votanti". Se l'affluenza sarà più bassa, il senatore Dem è sicuro che il premier andrà incontro a sconfitta certa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog