Cerca

È tutto nero su bianco

Il dossier contro Di Maio, un faldone "atomico": che cosa rivela, Luigi demolito

Luigi Di Maio

Nella guerra di Parma, quella che vede il M5s contro il sindaco, Federico Pizzarotti, indagato per una vicenda di nomine al teatro Regio, ora spunta anche un dossier. Una sorpresina, che il "Pizza" sta preparando contro quel direttorio grillino che ha definito "irresponsabile". In particolare contro Luigi Di Maio, quello che il sindaco considera il responsabile del suo siluramento, nascosto dietro una e-mail anonima.

Il dossier, secondo La Stampa, Pizzarotti lo sta preparando da tempo. Nel faldone ci saranno consulenze legali, atti giudiziari, verbali di riunioni politiche, sms e chat di Whatsapp, "di cui - avverte Pizzarotti - ho mostrato solo una piccola parte". Tutto pronto, dunque, sia per attaccare nella causa che il sindaco vuole intentare al M5s in caso di espulsione, sia per demolire in modo "scientifico" l'immagine di Di Maio, il leader in pectore della galassia grillina.

Al centro del dossier, anche il regolamento del M5s che Pizzarotti avrebbe violato, "giuridicamente nullo". Per il sindaco, il testo non avrebbe alcun valore in caso di controversia poiché palesemente anticostituzionale. Per inciso, nel regolamento, non viene mai menzionata la questione degli avvisi di garanzia. Infine, sempre su La Stampa, un'ultima chicca: nel dossier ci sarebbe anche un diario, redatto da Pizzarotti, che raccoglie tutte le farsi più peculiari e le promesse disattese nel tempo sempre da Di Maio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • claudionefi

    18 Maggio 2016 - 08:08

    Fortissimo capitan pizza: ...SE NON GIOCO PIÙ IO... VI BUCO IL PALLONE!!!!

    Report

    Rispondi

  • Patty Ghera

    17 Maggio 2016 - 20:08

    Miraldo, se Di Maio è ciarlatano, figurarsi il Fonzie de noantri, la boscaioli e i babbi di questi.... ma va! Se il padre era ed è fascista non ci vedo nulla di male, se lui è stato comunista nemmeno. Mi sai dire quanti parlamentari e di quali partiti si sono ridotti lo stipendio? Mi sai dire quanti partiti hanno rinunciato al rimborso elettorale che non sono spiccioli? Sono loro i ciarlatani?

    Report

    Rispondi

  • miraldo

    17 Maggio 2016 - 13:01

    Che Di Maio sia il classico ciarlatano la cosa è nota, oltre tutto avendo il padre fascista e lui comunista

    Report

    Rispondi

blog