Cerca

la rivoluzione

L'Unità, crisi rossa. Renzi licenzia il direttore: chi ha scelto

L'Unità, crisi rossa. Renzi licenzia il direttore: chi ha scelto

L'Unità passa dalla rivoluzione gramsciana a quella dei direttori renziani. I conti del quotidiano per il 20% di proprietà del Pd sarebbero in profondo rosso, secondo il Corriere della sera, e la redazione è sul piede di guerra perché la proprietà ha in mente di dimezzarla, passando da 33 a 16 giornalisti per contenere i costi. Non sarà però l'attuale direttore Erasmo D'Angelis a far partire la mannaia. La sua missione si è spenta dopo appena un anno, ora tornerà a fare il dirigente a palazzo Chigi per lasciare il posto a un renziano più renziano di lui. Il nuovo direttore de L'Unità sarà Riccardo Luna, già primo direttore di Wired Italia e il Romanista, oltre che collaboratore di Repubblica. Per Renzi, Luna è stato il guru dell'innovazione al quale ha affidato tanti progetti la cui realizzazione è tanto difficile da definire, da farli passare per geniali. Come i Digital champion, gli innovatori sparsi per la nazione che avrebbero rivoluzionato il sistema Paese, non pervenuti. A Luna innanzitutto l'ingrato compito di risollevare le sorti del quotidiano Dem, con un occhio più attento al digitale e al web, dove L'Unità non sembra brillare. E poi una missione ben più delicata in vista del referendum di ottobre, il quotidiano sarà chiamato al disperato obiettivo di sostenere il caro leader ed evitare il tracollo delle urne.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Elio De Bon

    18 Maggio 2016 - 11:11

    Per mantenere un giornale servono i lettori Un lettore dovrebbe capire quello che legge... I comunisti non capiscono nulla....solo le balle che il funzionario di quartiere ordina di capire. A cosa serve quindi un giornalaccio come l'unita'? La carta igienica costa meno!

    Report

    Rispondi

  • filen

    filen

    17 Maggio 2016 - 15:03

    Invece di tagliare chiudetelo definitivamente imbecilli rossi che non lo legge più nessuno quel giornalaccio

    Report

    Rispondi

  • claudioarmc

    17 Maggio 2016 - 15:03

    Questi ci sono già costati 125.000.000 di euro. CHE ANDASSERO A CAGARE PIUTTOSTO

    Report

    Rispondi

  • capitanuncino

    17 Maggio 2016 - 14:02

    L'unità è piena di debiti?L'hanno già risanata due volte.Perché questo giornalaccio sopravviva occorre che abbia i lettori.....Diversamente va bene solo per una cosa:immaginatevi quale.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog