Cerca

Carte sparigliate

Santanchè, la lettera a Berlusconi: "Molla Marchini, appoggia la Meloni e salva Forza Italia e centrodestra"

Santanchè, la lettera a Berlusconi: "Molla Marchini, appoggia la Meloni e salva Forza Italia e centrodestra"

Mollare Marchini, appoggiare la Meloni e salvare Forza Italia e unità del Centrodestra. La lettera che Daniela Santanchè ha scritto a Silvio Berlusconi rischia di far saltare il banco a poco più di due settimane dalle elezioni comunali a Roma, Milano, Napoli, Torino e Bologna. Un appuntamento cruciale, soprattutto quello della Capitale, perché potrebbe segnare la crisi conclamata di Matteo Renzi e del Pd e, in qualche caso, mettere un freno all'ascesa apparentemente inarrestabile del Movimento 5 Stelle. Ma solo a patto che tutti, nel mondo della destra, siano sulla stessa barca. 

Le "primarie" di Roma - "Il centrodestra, unito e compatto - scrive la Santanchè al Cavaliere -, può avere la grande occasione di governare Roma. Perché buttare via una vittoria a tavolino?". "L'ultimo sondaggio apparso oggi su Repubblica dice che Marchini supera di poco l'11% mentre la Meloni supera il 20%", ricorda la pasionaria azzurra, che dà voce ai "dissidenti" forzisti che avrebbero preferito già ai tempi di Bertolaso una convergenza sulla candidata di Fratelli d'Italia, sostenuta dalla Lega di Matteo Salvini. "In questo mese è come se si fossero tenute sul campo una sorta di primarie del centrodestra. È ormai chiaro che solo Giorgia Meloni può competere con la Raggi e con il candidato del Pd". Solo riunendo il centrodestra intorno alla Meloni, conclude la Santanchè, Berlusconi può sperare di vincere a Roma: "Renzi, se escluso dal ballottaggio, dovrà prendere atto che nessun referendum può salvare il suo premierato traballante". Anche nel caso di una vittoria della Raggi, dunque, il vantaggio per Forza Italia sarebbe notevole, segnando il punto fermo di una nuova federazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • supermarileti

    31 Maggio 2016 - 18:06

    Sono d'accordo con la Santanchè ,spero che Berlusconi ci ripensi. Maria L.A.

    Report

    Rispondi

  • claudiotortora

    23 Maggio 2016 - 13:01

    SE VERAMENTE LA PENSI COSI VIENI A ROMA E FAI CAMPAGNA ELETTORALE CON LA MELONI E DIMOSTRA CHE FORZA ITALIA NON E' SUDDITA DI UN UOMO CHE PER INTERSSI PERSONALI STA BRUCIANDO QUELLO CHE HA CREATO

    Report

    Rispondi

  • giopul1953

    23 Maggio 2016 - 11:11

    In politica bisogna essere realisti e Berlusconi, che lo è sempre stato in passato, sembra purtroppo aver perso il tocco magico. Ha ragione la Santanchè : se la destra vuole avere una possibilità, occorre mettere da parte egoismi e personalismi e puntare tutto sulla Meloni che, tutti uniti, potrebbe farcela.

    Report

    Rispondi

  • RatioSemper

    23 Maggio 2016 - 10:10

    Circa Bertolaso, per i nostalgici, è parso chiara al mondo intero la irriconoscibilità politica del Grande Manutentore, contatore di topi (sua moglie avrebbe votato addirittura Giachetti!). Al Cavaliere chiedo:: ama farsi usare (ora dal sinistroide Marchini, come già prima dal conta.fiabe Pd)? Ma è a favore o contro il cdx di Salvini-Meloni?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog