Cerca

La reazione

Donna Assunta è una furia: "Sono solo degli ignoranti"

Donna Assunta è una furia:  "Sono solo degli ignoranti"

Assunta Almirante interviene sulla polemica che è nata dalla proposta di Giorgia Meloni di dedicare una via a Giorgio Almirante. "È ammirevole la proposta di Giorgia Meloni, spero solo che questa volta si riesca a fare dal momento che anche Alemanno l' aveva lanciata senza riuscire a mantenere l' impegno. Spero che Giorgia, che mi sembra molto decisa, riesca ad andare fino in fondo", dice la vedova in un'intervista al Tempo.

La rivelazione - Donna Assunta rivela che suo marito "salvò la vita a un suo amico ebreo e alla sua famiglia, che ricambiarono quando Giorgio, nel dopoguerra, fu costretto alla clandestinità". La vedova di Almirante si dice quindi stupita di tanta ostilità nei confronti di suo marito. "Tengo comunque a dire che abbiamo il massimo rispetto per la tragedia che ha subito il popolo ebraico, che comunque è stato perseguitato anche dai comunisti in Russia. È giusto che i giovani conoscano quelle tragiche vicende ma bisogna andare oltre rancori e divisioni".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Andreasca

    23 Maggio 2016 - 20:08

    Bari giunta di sinistra ha elimato via lennin per intolare suddetta via a FALCONE e BORSLLINO, inoltre vi è anche via G. ALIMERANTE in Bari - Santo Spirito

    Report

    Rispondi

  • romamaccio

    23 Maggio 2016 - 18:06

    E che dire di via togliatti a lanuvio nei castelli romani che vigliaccamente era nascosto in unione sovietica facendo assassinare i suoi stessi compagni,la cilieggina sulla torta è stata quella di lasciar morire in galera gramsci per impadronirsi del partito.

    Report

    Rispondi

  • babbone

    23 Maggio 2016 - 18:06

    Ulteriore conferma che i comunisti oltre ad essere degli ignoranti non vedono più lontano del proprio naso.

    Report

    Rispondi

  • MarcoAurelio918

    23 Maggio 2016 - 15:03

    Per notizia a San Severo (FG) , una città fortemente di sinistra da sempre, da quasi due decenni, durante l'amministrazione del centro-destra, ha onorato l'intitolazione di una via a Giorgio Almirante senza tanto rumore . Quella di Roma è invece la vergogna di una politica ipocrita e al solito sinistroida . La medesima cosa potrebbe capitare anche a Milano, città fortemente resistenziale Perché non revocano invece strade intitolate a località cone Via Leningrado e Via Stalingrado, che non esistono più con questi nomi? Queste sono vergogne italiane iimmonde. Ormai siamo diventati un popolo senza colonna vertebrale

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog