Cerca

Segreti indicibili

"Si è vero, sono stato tossicodipendente negli Anni 80". Il candidato sindaco vuota il sacco / Guarda

"Si è vero, sono stato tossicodipendente negli Anni 80". Il candidato sindaco vuota il sacco / Guarda

Stefano Saoncella è un uomo di 59 anni, architetto nonché candidato sindaco alle prossime amministrative di Montagnana (Padova) con la lista civica “Comunità&Sviluppo”. Fin qui nulla di eccezionale se non per il fatto che l’uomo ha un passato di tossicodipendenza che non ha voluto celare ai suoi elettori: “Sono stato tossicodipendente negli anni ’80 e venivo a prendere la ‘roba’ a Montagnana al Bar dei Tropici”, così Saoncella ha esordito nel suo curriculum.

Il tunnel della droga e la rinascita - Come scrive Il Mattino di Padova, quell’esordio choc per Saoncella vuole essere un inno alla trasparenza e alla sincerità. “Ai tempi Montagnana – racconta l’aspirante sindaco – era piena di spaccio, mentre ora le droghe sono cambiate e gira molta cocaina. Nel 1989 sono entrato nella Comunità Incontro di Palermo e vi sono rimasto per tutto il periodo di recupero, tre anni, facendo periodi molto duri ma costruttivi (ho girato anche vari centri meditativi e spirituali e sono venuto a casa solo due volte in permesso per le verifiche). Il 26 dicembre 1991 sono uscito completando dal programma. Poi ho fondato due associazioni per il recupero dei tossicodipendenti con mamma e amici, ne abbiamo salvati molti, ma alcuni li ho accompagnati nel viaggio verso la morte stando con loro fino all’ultimo respiro al loro capezzale e stringendo loro la mano nell’ultimo viaggio”.

Il progetto politico - Ora si propone come argine e baluardo alla diffusione di droga fra i giovani: “Penso che se dovessi rappresentare Montagnana, questa città mi debba conoscere pienamente”, ha detto ancora Saoncella, convinto di non voler nascondere il suo passato anche perché dice di non temere “banali dicerie”. “Anzi, penso di poter intervenire seriamente su un tema che purtroppo tocca anche la nostra cittadina, ossia la diffusione della droga tra i giovani. Sarà sicuramente un ambito su cui lavorerò con determinazione”, ha spiegato ancora il candidato sindaco a Montagnana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • infobbdream@gmail.com

    infobbdream

    28 Maggio 2016 - 08:08

    questo era un tossico e lo ammette, e quelli che avete votato oggi in politica SONO TOSSICI OGGI! obbligo di fare gli esami tossicologici per tutti i politici ne vedremo delle belle, e se vi fosse il licenziamento in tronco, dovremmo fare elezioni tutti i giorni

    Report

    Rispondi

  • corrgio

    27 Maggio 2016 - 21:09

    Bravo ! È una persona onorata !

    Report

    Rispondi

blog