Cerca

La protesta

Salvini dalla Gruber, colpo di scena in diretta: Matteo ci va così

Salvini dalla Gruber, colpo di scena in diretta: Matteo ci va così

Imbavagliato per protestare (civilmente) contro l'inciviltà degli antagonisti che mettono a ferro e fuoco Bologna pur di non farlo parlare. Matteo Salvini si è presentato così a Otto e mezzo su La7, in collegamento in diretta con Lilli Gruber

Antagonisti a Bologna - Poche ore prima il segretario leghista aveva lasciato un Palazzo d'Accursio blindatissimo, in una giornata in cui il leader del Carroccio ha partecipato ad una iniziativa a sostegno della candidata della Lega Lucia Borgonzoni. Durante la giornata i due si sono anche imbavagliati simbolicamente, con Salvini che è stato contestato a più riprese e applaudito da una gruppo di sostenitori. I contestatori erano divisi in 2 gruppi, tenuti all'esterno di piazza Maggiore: uno più nutrito in zona università, fermato da una carica della polizia in via Zamboni e tornato in piazza Verdi. Un altro gruppo, il collettivo Hobo, è stato tenuto al limite della piazza. Nella corsa della giornata cinque persone sono state fermate e subito rilasciate.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • vasilli

    05 Giugno 2016 - 12:12

    il pd non sono comunisti ,,,ma dei dementi .. un ex comunista

    Report

    Rispondi

  • demaso

    05 Giugno 2016 - 11:11

    Votare contro la dittatura rossa di renzi è un diritto e dovere del cittadino italiano chi non lo fa è complice di questo stato imbelle e assassino della povera gente!

    Report

    Rispondi

  • demaso

    05 Giugno 2016 - 10:10

    Se lo stato o il governo non ci libererà da questi straccioni squadristi a pagamento significa che è complice delle loro violenze antidemocratico!

    Report

    Rispondi

  • carlozani

    03 Giugno 2016 - 11:11

    E' mai possibile che in democrazia che il segretario di un partito rappresentato in parlamento non possa parlare liberamente in una piazza.Prima il questore ha negato Piazza Verdi con la scusa dei lavori in corso,poi quando quando i più facinorosi vengono arrestati sono subito liberati e se vengono rinviati a giudizio arrivano le toghe 'rosse' a giustificarli e ad assolverli .Poverini.!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog