Cerca

Game over

Buttiglione, Binetti, Cesa, Bocchino
ecco tutti i nomi dei trombati
ma occhio a chi è morto nella culla...

Avevano voglia di un altro giro di giostra ma restano a piedi. Nomi pesanti di chi fa politica da anni e di chi voleva farlo e non ci è riuscito...

Buttiglione, Binetti, Cesa, Bocchino
ecco tutti i nomi dei trombati 
ma occhio a chi è morto nella culla...

Ora non ridono più. Volevano un altro giro di giostra ma restano a piedi. Quello che si è abbattuto su di loro è un vero tsunami. Non è quello di Grillo, ma quello della voglia di cambiamento da parte di gran parte dell'elettorato italiano. I nomi di chi resta fuori dal parlamento fanno discutere. Sono nomi pesanti e impensabili. Rocco Buttiglione e Italo Bocchino hanno scelto il cavallo perdente. Poi resteranno senza la poltrona anche Amedeo LaboccettaGianfranco Fini, Antonio Di Pietro, Anna Paola Concia. Per loro è game over. Poi c'è chi c'ha provato per la prima volta e gli è andata male, anzi malissimo. Chiedete a Giovanni Favia che ha lasciato Grillo per Ingroia che ha raccolto  l'1,79% al Senato (intorno a 550 mila voti) e alla Camera il 2,2% (poco più di 750 mila voti). Non ce l'ha fatta neanche Mario Sechi, a Ilaria Cucchi, ad Oscar Giannino o ad Antonio Ingroia. Per loro il traguardo è arrivato prima della partenza. Stessa sorte per Guido Crosetto, tra i fondatori di Fratelli d'Italia, escluso dal Senato. Dalla Camera è rimasto fuori Gianfranco Micciché, leader di Grande Sud. E anche Raffaele Lombardo, leader del Mpa (Movimento per le autonomie).

 

Non sono andati meglio i Radicali, riuniti da Marco Pannella nella lista Amnistia, Giustizia e Libertà, che ha raccolto poco più di 60 mila voti sia alla Camera sia al Senato, non andando oltre lo 0,2%, il Partito comunista dei lavoratori di Marco Ferrando e Forza nuova di Roberto Fiore. I peggiori sono stati comunque quelli della Fiamma tricolore di Luca Romagnoli (0,13%), quelli della lista Amo l'Italia di Magdi Cristiano Allam che ha raccolto lo 0,12% e la Rivoluzione Moderata di Samorì

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • coruncanio

    01 Marzo 2013 - 19:07

    sopratutto per quei beceri ciarlatani di Fini, Briguglio e Bocchino, per quanto riguarda Granata è troppo scemo per essere giudicato.

    Report

    Rispondi

  • luigi43

    01 Marzo 2013 - 10:10

    Purtoppo la Binetti e Buttiglione sono stati ripescati.:-(((

    Report

    Rispondi

  • solerosso34

    28 Febbraio 2013 - 18:06

    ANDREOTTI DICEVA:agli italiani se gli metti in testa un cappello da posteggiatore si sentono generali.FINI quando si vantava di avere impedito a BERLUSCONI di lavorare perchè lui è intelligente. gli italiani gli hanno fatto capire che era ed è una NULLITA'

    Report

    Rispondi

  • pluto50

    27 Febbraio 2013 - 15:03

    Stò pensando a l" albergo che riservava 13 stanze per la scorta di fini SI SARANNO MESSI LE MANI NEI CAPELLI...ÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌÌHA......HA.....AAAAAAAH.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog