Cerca

Elezioni, a poche ore dallo spoglio: da Milano a Napoli, i rumors

Elezioni, a poche ore dallo spoglio: da Milano a Napoli, i rumors

Nessuna delle cinque grandi città chiamate al voto (Roma, Milano, Torino, Napoli e Bologna) vedrà il sindaco eletto al primo turno. Affaritaliani.it pubblica le "estimation" sulle elezioni amministrative realizzate in collaborazione con il sondaggista Alessandro Amadori, studioso di demoscopia e docente di "Laboratorio di Psicologia della Politica" all'Università Cattolica di Milano. Si tratta di stime ottenute con una combinazione di meta-analisi (analisi statistica a tavolino dei risultati dei sondaggi pre-elettorali di vari istituti, condotti prima del voto) e di web listening (analisi dei flussi conversazionali, sul Web, relativi ai candidati) nelle 48 ore precedenti il voto.

A Roma nettamente in testa Virginia Raggi (M5S) con il 32-34% dei voti. In seconda posizione Roberto Giachetti (Pd e altri) con il 22-24%. Vicinissima Giorgia Meloni (Fratelli d'Italia-Lega) con 19-21%. Molto staccato Alfio Marchini (Forza Italia e altri) con il 12-14%. Stefano Fassina, candidato della sinistra radicale, è tra il 6 e l'8%. Altri candidati complessivamente 3-5%.

A Milano Giuseppe Sala (Pd e altri) è avanti di pochissimo su Stefano Parisi (Centrodestra): 39-41% a 38-40%. Molto staccato Gianluca Corrado (M5S) tra l'11 e il 13%. Basilio Rizzo, sinistra radicale, è al 4-6%. Altri candidati complessivamente 3-5%.

A Torino Piero Fassino (Pd e altri) si attesta tra il 40 e il 42% dei voti. In seconda posizione Chiara Appendino (M5S) con il 28-30%. Appaiati, ma molto distanziati, con il 6-8% sia Osvaldo Napoli di Forza Italia sia Alberto Morano (Lega-Fratelli d'Italia). Giorgio Airaudo, sinistra radicale, è al 4-6%. Molta dispersione sui candidati minori che, complessivamente, si attestano tra il 10 e il 12%.

A Napoli Luigi de Magistris, sindaco uscente, si attesta tra il 39 e il 41%. In seconda posizione Gianni Lettieri (Forza Italia e altri) con il 24-26%, seguito da Valeria Valente (Pd e altri) con il 19-21%. Staccato Matteo Brambilla (M5S) con il 12-14%. Altri candidati complessivamente 1-3%.

A Bologna Virginio Merola (Pd e altri) si attesta al 43-47%. In seconda posizione Lucia Borgonzoni (Centrodestra) con il 19-23%. Vicinissimo alla candidata leghista Massimo Bugani (M5S) con il 18-22%. Manes Bernardini (lista civica di centro) è tra il 5 e il 7%. Federico Martelloni (Coalizione civica-sinistra radicale) si attesta al 4-6%. Altri candidati complessivamente 2-4%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog