Cerca

La sfida del secondo turno

Sondaggio Manheimer: chi vince al ballottaggio nelle cinque città principali

Sondaggio Manheimer: chi vince al ballottaggio nelle cinque città principali

Facile dire: si parte "zero a zero". In alcuni casi, come quello di Milano, è vero, perchè Sala e Parisi sono separati da meno di un punto percentuale. Altrove, invece, è un modo per galvanizzare gli elettori da parte di chi ha perso il primo turno. Ma i numeri, come si dice, sono numeri. E non mentono. A 48 ore dal primo turno, chi prova a mettere un po' di numeri tra le tante parole che sono volate ieri è il sondaggista Renato Manheimer, che sul sito affaritaliani.it pronostica quali saranno i risultati nelle principali cinque città dove domenica 19 giugno si svolgerà il secondo turno. Ovvio che le cosiddette "forchette" siano abbastanza ampie.

A Roma non c'è storia: il decano dei sondaggisti italiani dà la Raggi sicuramente vincitrice con una percentuale tra il 51 e il 60% e Giachetti attestato tra il 40 e il 49%. A Milano ci sarà il sorpasso di Parisi su Sala, col candidato del centrodestra dato tra il 49 e il 55% a fronte di un Sala tra il 45 e il 51%. In questo caso le forchette si toccano, per cui in realtà un successo di Sala al fotofinish non è da escludersi. Stessa situazione a Torino, dove Manheimer dà Fassino tra il 49 e il 55% contro una Appendino (5 Stelle) tra il 45 e il 51%. Giochi più che fatti invece a Napoli dove il sindaco uscente De Magistris si attesterà tra il 55 e il 60% con Lettieri del centrodestra tra il 40 e il 45%. Vittoria certa del pd a Bologna dove Merola è dato tra il 55 e il 60% contro la leghista Borgonzoni tra il 40 e il 45%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capitanuncino

    08 Giugno 2016 - 05:05

    Tutta fuffa e trippa per gatti.Il mago di Arcella e poi confermato da Otelma mi ha detto che:Roma/Milano/Torino sono perse.Per Savona ha fatto un incantesimo ed è persa pure quella.A Bologna non possono fare nulla.E' la sede del Male.Le truppe del Bene prendono botte da decenni.Per le terre rosse ci ha pensato Mariaetruria a fare sparire il Pd e quindi una fatica in meno.Il resto?Chi vivrà vedrà.

    Report

    Rispondi

  • wilegio

    wilegio

    07 Giugno 2016 - 16:04

    Non ci voleva mica un genio per arrivarci. Temo però che su Milano sbagli: dimentica che i rossi in questi casi si ricompattano sempre in un fronte unico. Temo che vincerà sala.

    Report

    Rispondi

  • begeca

    07 Giugno 2016 - 13:01

    abolirei i ballottaggi è risaputo che non ci va nessuno a votare

    Report

    Rispondi

  • GiulianaBaudone

    07 Giugno 2016 - 12:12

    Condivido in linea di massima....sarebbe interessante cacciare la sinistra dai Comuni in corsa...ma i comunisti non disertano le urne.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog