Cerca

Le visite

Francesca Pascale al capezzale di Silvio tutta la mattina

Francesca Pascale

In attesa dell’operazione all’aorta, Silvio Berlusconi, ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano per uno scompenso cardiaco, continua a ricevere le visite di amici e parenti. Francesca Pascale, compagna dell’ex presidente del consiglio, è rimasta in ospedale al fianco di Silvio tutta la mattina di ieri. Durante la giornata, sono venuti in visita anche il fratello, l’editore Paolo Berlusconi, i figli, Pier Silvio, Barbara e Marina, e l’amico Fedele Confalonieri, presidente di Mediaset. I pochi ammessi al capezzale del presidente del Milan hanno assicurato che le condizioni di Berlusconi siano buone: “Sta meglio”.

Il racconto - Come sta? Lui è assolutamente sotto controllo. Io con le mie ansie da emotiva, sono elettrica. Però so anch'io che andrà tutto bene". Lo afferma Francesca Pascale, compagna di Silvio Berlusconi, in un colloquio con Repubblica in cui si dichiara comunque "molto serena, convinta che tutto andrà bene e che la tempra del presidente è pronta a superare anche questa battaglia". Pascale racconta che l'ex premier dal letto d'ospedale "continua a fare battute e allo stesso tempo a collaborare pienamente con i medici. È ansioso di affidarsi alla grande capacità e all’estrema professionalità dell’équipe che in queste ore è concentrata su di lui". "Poter contare su bravissimi medici è fondamentale - riconosce Pascale - E' un grande privilegio. Ma è sempre Dio che comanda. E naturalmente vale per tutti". Intanto il Cavaliere "sta facendo il medico per noi, ci sta calmando tutti, ci dice di essere positivi, fiduciosi e di stare uniti".

Quanto al post-intervento e alla indicazione di lasciare la politica data dal medico Zangrillo, "conoscendolo, non credo.Rallenterà, certo. Ma resta presidente", spiega la compagna di Berlusconi. Al risveglio dall'operazione per la sostituzione della valvola aortica lo attenderà il responso del ballottaggio tra Parisi e Sala a Milano, "una bella battaglia", riconosce Pascale, "però qui adesso - sottolinea - ce n'è una importantissima su cui conce

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ammunition

    11 Giugno 2016 - 09:09

    ANCHE LEI DEV3E PARLARE CON REPUBBLICA NON SA O FA FINTA DI NON SAPERE QUANTO REPUBBLICA ha fatto nel tempo contro silvio. QUESTA SIGNORINA POI DOVREBBE FARE ATTENTA A NON FICCARTE IL NASO NELLE FACCENDE POLITICHE

    Report

    Rispondi

  • er sola

    10 Giugno 2016 - 09:09

    Avevate dei dubbi?

    Report

    Rispondi

blog