Cerca

Al San Raffaele

Cosa succederà adesso a Berlusconi

Cosa succederà adesso a Berlusconi

Ore 8, comincia l' operazione al cuore di Silvio Berlusconi. Quattro ore di intervento, a cuore fermo, con la circolazione extracorporea. Un intervento non semplice, che il leader di Forza Italia affronterà proprio oggi, intorno alle 8 del mattino, dopo una settimana di ricovero all' ospedale San Raffaele di Milano.

Come sarà composta l' équipe medico-chirurgica? Sarà guidata da Ottavio Alfieri, 69 anni, che dirige il reparto di Cardiochirurgia del San Raffaele - dove si eseguono 1400 interventi l' anno di questo genere - ed è considerato uno dei massimi esperti a livello italiano. Al suo fianco, l' aiuto, Alessandro Castiglioni. Poi sarà presente Alberto Zangrillo, a capo dell' Anestesia e Rianimazione, nonchè medico di fiducia di Berlusconi, ci sarà un medico perfusionista, che dovrà fare funzionare la macchina cuore-polmone (Ecmo), che permetterà di fermare il cuore del paziente, ma di mantenere l' ossigenazione del sangue. Il cuore viene completamente svuotato, la circolazione viene mantenuta dalla macchina e il chirurgo può intervenire per la sostituzione della valvola aortica, fondamentale per far affluire il sangue al cuore: al suo posto sarà impiantata una valvola biologica di origine suina.

Un intervento non semplice, si diceva, ma neppure così allarmante: la percentuale di mortalità si attesta sul 2, 3 per cento. Certo, bisogna anche considerare l' età del paziente, ormai ottantenne, ma lo staff a cui è affidato è tra i migliori in questo campo. Il decorso prevede che il Cavaliere alloggi in terapia intensiva, dove stazionerà per uno o due giorni. Quindi potrà essere ricoverato in un normale piano di degenza, dove sarà monitorato. Dopo inizierà un periodo di riabilitazione, che dovrebbe durare circa un mese. Berlusconi potrebbe scegliere di restare proprio al San Raffaele, in una suite al sesto piano del palazzo Diamante, visto che, come ha spiegato Zangrillo, «l' ospedale è comodo, con una sede di riabilitazione a cento metri da qui».

di Caterina Maniaci

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • petrustorino

    14 Giugno 2016 - 16:04

    e vai BERLUSCA che li demolirai tutti............................e li sotterreraii tutti......

    Report

    Rispondi

blog