Cerca

Fosche previsioni

Bisignani: dopo le comunali tre altre notti da incubo per Renzi

Bisignani: dopo le comunali tre altre notti da incubo per Renzi

Esordisce scrivendo che "questa sera sapremo de Renzi sarà ancora più tronfio o se invece inizierà a sgonfiarsi". Ma Luigi Bisignani spiega che le pene del presidente del Consiglio non finiranno, comunque, con la nottata di oggi dovesse, oltre che Roma, perdere pure Torino. L'autore de "L'uomo che sussurrava ai potenti" individua almeno altre tre date che potrebbero mettere in crisi il nostro presidente del Consiglio.

La prima arriverà già giovedì prossimo, con il referendum sulla Brexit che potrebbe portare il Regno Unito fuori dall'Unione europea. Un successo dei favorevoli alla Brexit darebbe indubbiamente "una spinta ai partiti euroscettici come Lega e Movimento 5 Stelle", che sono poi quelli che più minacciano la supremazia del Pd.

"Degli altri due appuntamenti - prosegue Bisignani - uno è tutto italiano, l'altro mondiale. Cioè il referendum istituzionale del prossimo ottobre, "che cadrà quasi in contemporanea con la pronuncia della Consulta sulla legge elettorale. (...) Ultimo incubo, l'elezione del prossimo presidente degli Stati Uniti a novembre. Renzi punta tutto su Hillary Clinton, mentre la vittoria oggi molto probabile di Donald Trump sarebbe un disastro. A un tavolo di leader Ue indecisi su tutto arriverebbe uno che timido proprio non è. Con il rischio che, su dall'immigrazione alla lotta al terrorismo, prevalga la sua linea dura.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ohmohm

    ohmohm

    20 Giugno 2016 - 13:01

    Ciao renzuccio, ciao.....ah!ah!ha!ah...non sempre si può sempre vincere!

    Report

    Rispondi

blog