Cerca

Nessun asse coi grillini

Matteo Salvini fregato dai 5 Stelle: non hanno votato per i suoi

Matteo Salvini fregato dai 5 Stelle: non hanno votato per i suoi

Il suo commento a caldo è stato "coi moderati perdiamo". Matteo Salvini lo ha detto poco dopo aver avuto la certezza che Stefano Parisi aveva perso a Milano. Ma forse, l'analisi del segretario della Lega è un po' monca. Perchè è vero che Forza Italia in questa tornata elettorale (ad eccezione proprio di Milano) è stata la zavorra delle "classiche" coalizioni di centrodestra. Ma forse c'è un altro fattore da considerare nella batosta che il Carroccio ha beccato in questa tornata di amministrative, al termine della quale si trova a non avere alcun capoluogo in Lombardia amministrato da un suo primo cittadino. Ed è il "famoso" asse coi 5 Stelle, che non ha funzionato.

O, almeno, pare aver funzionato sì, ma solo in una direzione: quella dei grillini. Per diverse settimane prima del voto, Salvini ha strizzato l'occhio ai pentastellati, e in particolare a Chiara Appendino a Torino, lasciando intendere che in caso di ballottaggio tra loro e il Pd, il popolo leghista avrebbe votato per "punire" il candidato renziano. Cosa che si è puntualmente verificata. Peccato, però, che l'inverso non sia avvenuto e che la Lega sia uscita sconfitta dalla gran parte dei ballottaggi ai quali ha partecipato. In una prospettiva-politiche, la strada 5 Stelle pare dunque non percorribile. Ma se, come dice lo stesso Salvini, "dove andiamo coi moderati perdiamo", che strada prenderà la Lega tra un paio d'anni? L'alleanza esclusiva con la Meloni ha già dato prova di non farcela.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • RatioSemper

    23 Giugno 2016 - 22:10

    Mi rallegra molto il successo della Lega e il disastro elettorale dello scout-parolaio a Roma e a Napoli come sono molto felice che lo vogliono far fuori (lui e i suoi amici Alfano e Verdini) gli stessi "compagni" di partito. Sono anche contento che la Lega abbia mandato a gambe all'aria il Fassino a Torino, indicando di votare i 5Stalle.

    Report

    Rispondi

  • orebil59

    21 Giugno 2016 - 08:08

    La lega da sola non va da nessuna parte anche se ha più voti rispetto ai tempi di bossi. I grillini ringraziano i leghisti che al ballottaggio li votano e presumibilmente li voteranno in caso di ballottaggio per le politiche ma non si aspettino il contrario. Ma sei i cocciuti del pd cessassero di andare a braccetto con le elite, gestissero immigrazione ecc con buon senso avrebbero ancora il 40%

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    20 Giugno 2016 - 22:10

    Io sono dispiaciuto per i risultati negativi del PD, tranne che per Milano e Bologna: ma mi rallegra un mondo vedere Farsa Italia sciogliersi al sole delle Comunali e il rozzo burino Salvini prenderlo in kul0' addirittura a Varese, ex feudo del vecchio citrullo Bossi e di Robberto Marroni, colui il quale non vedeva mafie e ndranghete in Lombardia!!!

    Report

    Rispondi

  • miraldo

    20 Giugno 2016 - 19:07

    A me sembra che la Lega di Salvini abbia avuto un discreto successo, avendo conquistato comuni dove regnava sempre la sinistra come Novara - Savona- Grosseto- Pordenone e molti comuni Toscani dove i sinstroidi vincevano al primo turno con percentuali del 70% vedi Cascina.........e molti altri. A Milano occorreva un "duro" Leghista. Il M5s governa Roma E Torino con i voti del centrodestra.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog