Cerca

Eterno Clemente

Mastella sindaco a Benevento, ballottaggio bulgaro. E lui parla da leader nazionale

Mastella sindaco a Benevento, ballottaggio bulgaro. E lui parla da leader nazionale

"Siamo l'Italia non grillina che ha avuto un successo clamoroso. Farò il sindaco e posso dare suggerimenti per una forma di ripartenza". È euforico Clemente Mastella, che con oltre il 61% ha sconfitto l'avversario del Pd Raffaele Del Vecchio, fermo sul 38% circa, diventando sindaco di Benevento. "Dedico questa vittoria - aggiunge dal suo comitato elettorale dove è in corso la festa - alla mia famiglia che in questi giorni ha subito tante umiliazioni e tante cattiverie". Ringrazia comunque l'avversario che lo ha chiamato per congratularsi. "Non mi è piaciuto il suo atteggiamento - precisa - forse perché si è fatto strumentalizzare da chi voleva mantenere il controllo della città. Oggi Benevento si è liberata".

Un passato da sindaco nella sua Ceppaloni, ma dividendosi tra il Sannio e Roma, dove Mastella aveva un impegno da parlamentare. Ora è sindaco di Benevento, dopo una giornata di attesa dopo aver votato nel seggio di rione Pacevecchia. L'ex Guardasigilli è poi andato a salutare gli impiegati al lavoro nell'ufficio elettorale del Comune di Benevento. La vigilia del risultato è scivolata senza intoppi e tensioni, dopo una campagna elettorale che ha visto i due candidati affrontarsi a muso duro in più occasioni: Mastella rivendicando un passato ai vertici della politica nazionale e contestando all'avversario un'esperienza
amministrativa decennale da non poter ostentare. D'altro canto Del Vecchio ha puntato sempre su un'immagine di ricambio
generazionale e di cesura con il passato. Appena 200 voti hanno segnato al primo turno la distanza tra i due, con l'ex ministro
della giustizia in vantaggio: al ballottaggio il trionfo del 69enne fondatore dell'Udeur.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

blog