Cerca

Il retroscena

Renzi, il piano ai limiti della realtà: come vuole cambiare il referendum

Il piano ai limiti della realtà di Renzi. Cosa vuol fare ora con il referendum

Dopo la sonora sconfitta alle elezioni amministrative Matteo Renzi si è chiuso con i suoi a Palazzo Chigi per trovare "l'idea giusta", per rilanciare il Pd - e se stesso - in vista del referendum. Appuntamento che Renzi per primo ha definito come un plebiscito sulla sua leadership. Ora però, riporta La Stampa in un retroscena, il premier sembra pentito e in un estremo conto alla rovescia deve riuscire entro autunno a riconvertire il partito, o meglio, quello che ne resta.

Tanto che Renzi sembra voglia posticipare la data del referendum per avere più tempo per convincere a votare sì. Solo poco tempo fa aveva pensato al 2 ottobre. Poi, qualche giorno fa, come nulla fosse, ha invece buttato lì altre date "il 9 o il 16 ottobre". Ora invece sta seriamente valutando l'ipotesi di far slittare il referendum fino al 23 o addirittura al 30 ottobre. Così avrebbe tre, quattro settimane in più di campagna elettorale.

Le grane del premier però non finiscono qui: Angelino Alfano ha detto chiaramente a Renzi che Ncd appoggerà il governo fino al referendum di autunno, dopodiché "finirà la natura istituzionale del governo" e dunque si porrà il problema della permanenza del partito nell'esecutivo, nel caso in cui Renzi non intenda rivedere l'Italicum, consentendo la possibilità ai partiti di coalizzarsi. Renzi non gli ha risposto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Bolinastretta

    24 Giugno 2016 - 12:12

    guardate che il piffero pallonaro resosi conto del casino che ha combinato spera tanto in un NO... così lascia i suoi casini fatti e la patata bollente a qualche altro sprovveduto! VOTARE: SI! Adesso rimetta a posto il cesso che ha imbrattato!!

    Report

    Rispondi

  • er sola

    24 Giugno 2016 - 09:09

    E' inutile che tenti di allungare il brodo, subito dopo il voto te ne vai... se non ti cacciano prima.

    Report

    Rispondi

    • cane sciolto

      27 Giugno 2016 - 10:10

      Come non essere d'accordo, aggiungerei che se non lo cacciano via loro lo cacciano il Popolo quello con la P maiuscola non i FxxxxxxI e Lxxxxxxxe.

      Report

      Rispondi

  • maxdemax

    maxdemax

    23 Giugno 2016 - 19:07

    Il rotamatore ha rotamato una ventina di auto blue, che sostanzialmente erano dei bidoni, e si è acquistato un nuovo aereo presidenziale. Amazza che rotamatore. E' ora di rottamarlo- e per sempre. Un calcio in culo e vai a lavorare. Ma si sa che una parte dell'Italia lo votera per partito preso.

    Report

    Rispondi

  • rossini1904

    23 Giugno 2016 - 19:07

    Caro Pinocchio Fiorentino ormai non incanti più nessuno. La maschera è caduta. “Or ti conosco io tutta / o barattiera svergognata putta”, scriverebbe di te Giosuè Carducci. E noi Italiani con Lui.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog