Cerca

Pentastellati in missione

I cinque stelle alla corte di Putin. Quel nuovo intreccio con lo zar

I cinque stelle alla corte di Putin. Quel nuovo intreccio con lo zar

Guardano alla Russia di Vladimir Putin i pentastellati. Manlio Di Stefano, deputato della commissione Affari esteri, riporta il Corriere della Sera, si trova a Mosca per partecipare ai lavori di Russia Unita, il partito dello zar. "Con la Russia i rapporti sono buoni", fa sapere: "Per dare idea dell'attenzione che c'è su di noi, io sono stato il terzo a prendere la parola". E ancora, "ho ribadito la necessità di porre fine alle sanzioni nei confronti di Mosca. Non si tratta di essere filorussi, ma di essere filoitaliani, di curare gli interessi delle nostre aziende". 

E se Di Stefano vola in Russia per la seconda volta in pochi mesi (ci era già stato a marzo con Alessandro Di BattistaLuigi Di Maio, che domenica 26 giugno era ospite a In mezz'ora su Rai 3 si schiera dalla parte di Putin: "Con le sanzioni alla Russia abbiamo risolto i problemi dei diritti umani? Le sanzioni sono strumenti che non funzionano. Se non hanno gli effetti desiderati è meglio tornare indietro e non danneggiare le nostre imprese".

Insomma, il M5s vuole "farsi conoscere" all'estero e con la nuova simpatia per la Russia si avvicina alla Lega (anche loro erano presenti...).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fausta73

    28 Giugno 2016 - 17:05

    Ancora non avete capito che sono tutti uguali?

    Report

    Rispondi

  • miraldo

    27 Giugno 2016 - 21:09

    Quelli del M5s vogliono imitare la Lega di Salvini, ma arrivano sempre secondi............

    Report

    Rispondi

  • giacomolovecch1

    27 Giugno 2016 - 20:08

    ....quando si ossequia Obama va bene ?

    Report

    Rispondi

  • dom67

    27 Giugno 2016 - 19:07

    E Berlusconi il traditore? Be', ora i suoi nuovi compagni sono i comunisti. Che accatto!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog