Cerca

Tra le stanze di Arcore

Confalonieri fa fuori Beppe Grillo? Il retroscena: il suo "ordine" al Cav

Fedele Confalonieri

Ancora Patto del Nazareno? Forse. Possibile. Magari. Certo, la prima telefonata però toccherebbe a Matteo Renzi, perché per Silvio Berlusconi fu il premier a rompere l'intesa con l'elezione di Sergio Mattarella al Quirinale. Nei giorni della convalescenza, il Cavaliere pensa al futuro politico. E forse pensa anche alle prossime mosse, "eterodirette" da uno storico fedelissimo tornato nella stanza dei bottoni di Forza Italia, ovvero Fedele Confalonieri. Secondo Il Messaggero, infatti, "Fidel" avrebbe spiegato che Berlusconi e Renzi avrebbero parecchi motivi per incontrarsi e tentare una "pax", mettendo una pietra sopra a incomprensioni e attacchi reciproci. Una pace da siglare nel nome del referendum di ottobre.

Il futuro del premier dipende da quell'appuntamento elettorale, è cosa nota. E il futuro del premier, ora, pare parecchio nero. Ha bisogno di altra benzina per portare a casa una vittoria, e il carburante potrebbe essere proprio Berlusconi. Da par suo, Renzi, attende e non telefona al Cav, convinto che nel giorno in cui verrà fissata la data della consultazione le posizioni dei partiti, Forza Italia su tutte, si faranno più chiare. Già, perché Berlusconi, alla fine, potrebbe anche appoggiare il fronte del "sì". Spiega un azzurro di lungo corso interpellato sempre da Il Messaggero che "basta un segnale da parte di Renzi e il dialogo può riprendere". Il punto è che il Cav, più della riforma Renzi-Boschi, teme il Movimento 5 Stelle e le conseguenze di un possibile governo grillino sul futuro del Paese.

Sia Renzi sia Berlusconi, dunque, hanno ottimi motivi per tornare a tendersi la mano. Nel frattempo, Confalonieri continua a tessere la tela e a consigliare il Cavaliere. Una serie di circostanze che potrebbero rendere il riavvicinamento possibile. Anche soltanto per il voto di ottobre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • francotala

    16 Ottobre 2016 - 16:04

    Se dovesse esserci un avvicinamento, penso che sarebbe la fine di Berlusconi politico e di FI. Per il ben del paese, speriamo che non avvenga.

    Report

    Rispondi

  • francotala

    16 Ottobre 2016 - 15:03

    Se dovesse esserci un avvicinamento, penso che sarebbe la fine di Berlusconi politico e di FI. Per il ben del paese, speriamo che non avvenga.

    Report

    Rispondi

  • antipifferaio

    15 Luglio 2016 - 14:02

    Se faranno il nazareno apertamente Forza Italia sparisce. Sono un attivista dei banchetti del Comitato per il No fatto da Forza Italia della mia città e se succederà il cortocircuito salterà tutto. Credetemi c'è gente come me che ci ha messo la faccia e giuro che sarà un harakiri definitivo. Poi, sicuramente, coi fuoriusciti si formerà un nuovo partito di centro destra.

    Report

    Rispondi

  • GiulianaBaudone

    12 Luglio 2016 - 17:05

    Non condivido l'accordo di Berlusconi con Renzi. Sarà difficile convincere l'elettorato a non mandare a casa quel burattino di Matteo.I 5 syelle si autodistruggono da soli ....incapaci allo sbaraglio. La destra necessita di un leader credibile.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog