Cerca

Lezione inquietante

Luttwak, Berlusconi, le toghe, l'esercito: "Come si fa il golpe in Italia"

Luttwak, Berlusconi, le toghe, l'esercito: "Come si fa il golpe in Italia"

Un golpe in Italia, in pochi passaggi. Il politologo e stratega americano Edward Luttwak spiegava a febbraio a Linkiesta.it come un gruppo ben organizzato potrebbe prendere il potere nel nostro Paese, sulla scia di quanto ha tentato di fare parte dell'esercito in Turchia. Secondo Luttwak, le ipotesi di partenza sono due: "Una catastrofe, una situazione estrema, un disastro enorme, ad esempio, una bomba che esplode in Parlamento e stermina la classe politica. In quel caso, i vertici militari prenderebbero in mano il potere. Invece, non è un'ipotesi credibile un colpo di Stato dove tre colonnelli si mettono d'accordo e sottraggono il potere ai politici. Quello no, gli italiani interverrebbero per impedirlo. Un golpe funziona nei Paesi dove la popolazione è passiva, e in Italia non è così. Ci sono molti cittadini che credono, pensano, che il potere politico non possa essere rubato, o tolto al dibattito democratico".

Senza tirare in ballo attentati o cataclismi, però, secondo Luttwak c'è una strada tutta politica che può portare al colpo di Stato militare: "Se l'esercito vuole impadronirsi del potere, deve giustificare la sua azione in modo morale, cioè deve convincere e convincersi che sta operando per il salvataggio dello Stato. Insomma, per salvaguardarlo da un pericolo più grande". Quale sarebbe questo "pericolo più grande"? "Io farei così. Trascinerei l'Italia fuori dall'Euro, dalla Ue, dall'Onu, dall'Ocse, dalla Nato, e da tutte queste organizzazioni. E poi responsabilizzerei i leader italiani, che da troppo tempo si appoggiano, per le loro scelte, sugli organismi sovranazionali. Poi attuerei un decentramento, come voleva Einaudi, dando più poteri agli enti locali, e abolirei i prefetti. Via i lacci e lacciuoli, e tanti incentivi agli italiani che vogliono lavorare".

Certo, molti sostengono  che negli anni passati ci sono stati colpi di Stato "soft". Luttwak però usa altri termini: "La congiura per rimuovere Silvio Berlusconi nel 2011. Misero insieme persone che odiavano Berlusconi e altre che, invece, non lo odiavano affatto. Di fronte, c'era il crollo dell'economia del Paese. Ma era una congiura italiana, con attori italiani. C'è stato il supporto di alcuni elementi stranieri, ma erano pochi. L'Europa era contenta, lo approvava. Ma non lo hanno provocato gli stranieri. È nato ai vertici del Paese, per mettere al sicuro il Paese". E Mani Pulite nel 1992? "Fu una stagione in cui un gruppo di magistrati italiani abusarono dei loro poteri: una minoranza rumorosa molto attiva che ha cercato di estendere il suo potere in modo non democratico". Non un golpe, però, ma "l'azione di una casta, che usa i poteri propri di una casta, per sovvertire l'ordine costituzionale. La politica li teme perché, a ogni critica, c'è sempre il rischio che parta un avviso di garanzia, o un'indagine".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ernesto1943

    17 Luglio 2016 - 08:08

    non capisco tanta considerazione per questo ubriacone.

    Report

    Rispondi

    • ulanbator10

      17 Luglio 2016 - 21:09

      Ernesto, che nel bere sei molto lesto, non accusare Luttwack che è sicuramente meno ubriaco di te

      Report

      Rispondi

  • rossini1904

    17 Luglio 2016 - 08:08

    I golpe non si fanno più con le divise, i carri armati e il tintinnio di sciabole. Lo hanno appreso sulla loro pelle quei dilettanti dei militari turchi. Dovevano andare a scuola da Re Giorgio, Monti, Fini e prima ancora da Di Pietro e co. I golpe si fanno con le toghe, i codici e il tintinnio di manette.

    Report

    Rispondi

  • jackie

    jackie

    17 Luglio 2016 - 00:12

    Contro Golpe subito, guerra civile ora ed espulsione di tutti i musulmani, Renzi e tutto il suo governo golpista.

    Report

    Rispondi

  • Lippolino

    16 Luglio 2016 - 20:08

    D accordo al 100 per cento Monti Chiamato a luglio da napolitano per preparare il Golpe Fini ricattato dai magistrati per la Casa a montecarlo L Italia fatta apparire alla frutta .... Ora lo e ' davvero

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog