Cerca

Lobby

Di Maio, frase choc sui malati di cancro. Scoppia la polemica: cosa ha detto

Di Maio, frase choc sui malati di cancro. Scoppia la polemica: cosa ha detto

"Il rapporto tra portatori d'interessi e politica va regolato per legge. Il principio cardine deve essere la trasparenza. Ci vogliono registri pubblici che mi dicano chi entra nei palazzi della politica, quali politici incontra, che proposte sponsorizza e quali partiti finanzia... Esiste la lobby dei petrolieri e quella degli ambientalisti, quella dei malati di cancro e quella degli inceneritori. Il problema è la politica senza spina dorsale, che si presta sempre alle solite logiche dei potentati economici decotti". A scriverlo e a far scoppiare la polemica è il vice presidente della Camera Luigi Di Maio che per spiegare le ragione dell'incontro a Roma con il mondo delle lobby, accosta i malati di cancro ai lobbisti.

Parole, le sue, che scatenano l'attacco indignato del Pd. La prima è la deputata Alessia Morani: "Sono senza parole - scrive in un tweet - Di Maio per giustificare il suo incontro con le lobbies dà dei lobbisti ai malati di cancro #schifo". "Sono dispiaciuto che a causa delle mie affermazioni, strumentalizzate ad arte dal Pd, le associazioni dei malati di cancro siano finite in una becera polemica politica", ribatte Di Maio su Facebook: "A loro sento di dover chiarire il senso delle mie parole e di un accostamento che può essere apparso infelice: in Parlamento ci sono portatori di interessi negativi, come quelli degli inceneritori, e portatori di interessi positivi, come quelli appunto delle associazioni dei malati di cancro, che devono poter dialogare con le istituzioni affinché il Parlamento approvi leggi a favore del loro diritto alla salute. Le loro sollecitazioni e indicazioni sono preziose per noi portavoce. Mi scuso se le mie parole sono risultate offensive".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • frankie stein

    22 Luglio 2016 - 11:11

    Di Maio, che dici di farti una tac al cervello...Non si sa mai!

    Report

    Rispondi

  • Garrotato

    22 Luglio 2016 - 09:09

    Di Maio, e accendere il cervello prima di aprir bocca, non si potrebbe? Va a finire che dovremo fare i conti, a breve, anche con la "lobby" dei deficienti in politica (peraltro straordinariamente agguerrita). Ahahah.

    Report

    Rispondi

  • biagio14

    22 Luglio 2016 - 09:09

    Purtroppo il PD non riesce a vedere e capire oltre un centimetro dalla punto del naso.

    Report

    Rispondi

  • umberto2312

    22 Luglio 2016 - 09:09

    Non sempre il "nuovo" è migliore in quanto tale. A me sembrano dei leader per caso.Sprovveduti quanto basta.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog