Cerca

Vertice ad Arcore

Berlusconi, come sta davvero. Il suo piano per Forza Italia

Berlusconi, come sta davvero. Il suo piano per Forza Italia

Vertice ad Arcore per fare il punto sulla situazione di Forza Italia in vista del referendum costituzionale e del riassetto del partito. A Villa San Martino si sono riuniti invitati da Silvio Berlusconi i vertici del partito fra cui Giovanni Toti, presidente della Regione Liguria, il vice presidente del Senato, Maurizio Gasparri, Stefano Parisi e Paolo Romani, capogruppo di Forza Italia al Senato.

Il Cavaliere, in convalescenza dopo l'operazione al cuore di metà giugno, punta a rafforzare l'organizzazione di FI e a rilanciarne l'iniziativa politica, a cominciare dal No al referendum di ottobre "per riannodare i fili del dialogo con quel popolo di centro destra che continua ad essere maggioranza nel Paese". I "partecipanti all'incontro", si legge in una nota della segreteria del presidente Berlusconi - hanno condiviso l'intento del presidente". "Tutto questo anche attraverso l'apertura al contributo di chi intende condividere questo percorso politico a cominciare dai protagonisti delle recenti elezioni amministrative come Parisi".

Proprio Parisi potrebbe diventare il nuovo leader di Forza Italia. Il manager romano, patron di Chili Tv, ha però fatto sapere di non
essere interessato a prendere il posto di Berlusconi, ma di voler dare una mano al centrodestra mettendo a disposizione l'esperienza maturata in occasione della campagna elettorale per le amministrative milanesi, dove era riuscito a ricompattare le varie aree della coalizione. 

"È stata una eccellente riunione, è andato tutto bene", ha commentato Paolo Romani: "Berlusconi è molto in forma, molto lucido e presente tanto che non voleva che andassimo via". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cor50

    23 Luglio 2016 - 12:12

    E' desolante per un elettore di destra assistere al nulla proposto, ci vuole un'iniziativa da parte di un qualche esponente di Forza Italia; vedo bene la Ravetto che trascinerebbe molta gente. No Parisi insignificante. Berlusconi può solo fare il padre nobile, altrimenti sara il tracollo - non c'è più tempo!

    Report

    Rispondi

  • nero48

    23 Luglio 2016 - 11:11

    Basta con questa farsa, non tutti quelli di "destra" sono dei rammolliti e così beoti da aspettare la resa dei conti in un'Italia massacrata e serva dell'Europa e del Vaticano; basta con una Forza italia che ha tradito le aspettative! Tutti a casa!

    Report

    Rispondi

  • sebin6

    23 Luglio 2016 - 11:11

    Forza Italia senza berlusconi e come il fascismo senza mussolini, non esistono, sono partiti senza idee precise, senza una ideologia codificata. Mancando la testa pensante (si fa per dire; sappiamo dove stava la testa di berlusconi) il partito è un guscio vuoto e un'accozzaglia di lecchini pronti a vendersi al primo offerente.

    Report

    Rispondi

  • Vittori0

    23 Luglio 2016 - 11:11

    ....scriva un libro "I miei processi"...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog