Cerca

Scontro tra titani

Cuperlo e le stilettate da sinistra. "Il PD? Non esiste più. Ecco che cosa è diventato".

Gianni Cuperlo e Matteo Renzi

Gianni Cuperlo e Matteo Renzi

Gianni Cuperlo stavolta è più duro del solito. Il glaciale leader della minoranza dem ha scelto il Fatto quotidiano per attaccare il suo segretario Matteo Renzi e la forma che il Pd avrebbe preso. Che arrivino critiche dalla sinistra Dem è ormai routine, le lamentele della minoranza da Speranza a Bersani sono ormai diventate un rumore di sottofondo indistinguibile. Stavolta però Cuperlo ha deciso di togliersi il maglioncino mai smesso dai tempi del Pci: "Il Pd non c’è più - ha tuonato -  Si è trasformato in un comitato elettorale permanente al servizio di potentati locali”. E aggiunge: “Il Nazareno ha sbagliato l’idea del Paese: non si può dire che la crisi sia finita e che il jobs act è di sinistra”

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • encol

    02 Agosto 2016 - 07:07

    Per tutto ciò dovete ringraziare un vecchio bolscevico che vive fuori dal tempo. Ha fatto più danni di una guerra eppure.... la passerà liscia.

    Report

    Rispondi

  • malcoquattro

    01 Agosto 2016 - 23:11

    diccì in salsa aretina

    Report

    Rispondi

  • ernesto1943

    01 Agosto 2016 - 22:10

    cuperlo non è altro che un salottiero lagnoso.sanno solo piangere in televisione ma gli attributi per prendere di petto renzi non ce l'anno.

    Report

    Rispondi

  • ernesto1943

    01 Agosto 2016 - 22:10

    cuperlo non è altro che un salottiero lagnoso.sanno solo piangere in televisione ma gli attributi per prendere di petto renzi non ce l'anno.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog