Cerca

La ricetta per la capitale

Bertolaso devastante su Roma: "Quando arriverà la catastrofe"

Bertolaso devastante su Roma: "Quando arriverà la catastrofe"

Guido Bertolaso dalla Sierra Leona fa una previsione apocalittica su Roma. Secondo lui il dramma è solo all'inizio. I rifiuti affonderanno Roma. In un'intervista al Messaggero l'ex capo della protezione civile dice senza mezzi termini: "Davanti a noi c'è il baratro.  Non ci sono siti di trasferenza, i pochi impianti per manipolare i rifiuti sono stracolmi, quel poco che si riesce a smaltire finisce fuori dalla regione o fuori dall'Italia con costi abnormi per i cittadini. E tutti fanno finta di non sapere che una recente sentenza del Tar (dello scorso marzo) impone alla regione Lazio di smaltire i rifiuti nell'ambito regionale, entro 180 giorni, come previsto dalle leggi italiane e comunitarie".

Il confronto con Napoli - Dà anche una data, spiega che il disastro ci sarà a Natale per tutti i rifiuti prodotti che Roma non sa do ve mettere. Spiega che l'ex presidente regionale Marrazzo e l'ex sindaco Alemanno gli chiesero un piano per i rifiuti del Lazio. "In un mese consegnai loro il progetto, fattibile in due anni: commissariamento dell' Ama, eliminazione dei cassonetti, differenziata al 50 per cento e subito impianto di smaltimento a norma e solo per Roma. Furono immediatamente d' accordo nel non fare nulla". Parla anche del caso dell'assessore Muraro, dice che se è vero "il 50 per cento di quello che leggo sui giornali, direi che il suo conflitto di interessi è enorme e imbarazzante. Mi auguro che saranno gli stessi grillini a chiederle di mollare il prima possibile".

La stoccata a Renzi - Quando il giornalista gli chiede una ricetta per Roma a lui che ha salvato Napoli dallo scandalo, lui ricorda come nel capoluogo partenopeo aveva costruito il termovalorizzatore di Acerra in otto mesi ma poi ne approfitta per tirare una stoccata a Renzi che "ha tutto l' interesse a veder fallire la Raggi. Poco importa ai politici la vergognosa situazione in cui vivono i romani ed il rischio, vero e drammatico, in cui si trova la Capitale d' Italia".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • infobbdream@gmail.com

    infobbdream

    03 Agosto 2016 - 19:07

    basterebbe impiccare i responsabili, che si sa benissimo chi sono, e confiscare i beni della famiglia, ritiro dei passaporti di tutti i parenti fino al 3 grado, finché non si risolve il processo. eccome che cambia tutto. ma non lo si fa finché a comandare saranno sempre quelli ed al commando non si imporrà un generale che li impicca.

    Report

    Rispondi

  • arwen

    03 Agosto 2016 - 17:05

    Tutti, ma proprio tutti, hanno aprtecipato allo sfascio di Roma. Tutti, ma proprio tutti, hanno partecipato al sacco di Roma....Ora sono diventati tutti super esperti con la soluzione nella sacchetta....Buffoni!

    Report

    Rispondi

  • fano46

    03 Agosto 2016 - 16:04

    per Roma, Bertolaso fu un'occasione persa. Certo, se non gli si perdona di avere lavotrato bene per sappiamo chi...

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    03 Agosto 2016 - 16:04

    Finalmente il Perdente Nato e Indagato si è trasferito fuori dal Paese, in Sierra "Leona"!!! Speriamo con biglietto di sola andata e dopo aver bruciato il passaporto, così ce lo siamo tolti per sempre dalle palle!!!

    Report

    Rispondi

    • Garrotato

      03 Agosto 2016 - 17:05

      Invece i Vincitori Cronici restano qui, e sprofonderanno nella merda. Contento?

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog