Cerca

Decreti controversi

Franceschini e il regalo agli amici pittori: il suo decreto per case gratis alle cooperative artistiche

Dario Franceschini

Dario Franceschini

Un decreto che farà certamente discutere. E' quello del ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, pubblicato il mese scorso in Gazzetta Ufficiale, che prevede immobili praticamente gratis assegnati agli artisti sotto i 35 anni. Il decreto applica condizioni davvero agevolate: come riporta Il Giornale, gli immobili interessati sono concessi in locazione per una durata non inferiore a 10 anni a un canone mensile non superiore a 150 euro, ma "esclusivamente a cooperative di artisti ed associazioni di artisti, residenti nel territorio italiano". E se l'immobile assegnato è malmesso, sarà il ministero a pagarne la manutenzione attraverso contributi a fondo perduto di rimborso spese. Lo scopo del decreto è promuovere "la realizzazione di arte, musica, danza e teatro contemporanei", garantendo alle associazioni gli spazi necessari per la produzione di progetti artistici.

Gli spazi da assegnare sono una decina, tra i quali la chiesa sconsacrata di san Cristoforo a Mantova, la Torre di Calafuria a Livorno e diverse unità immobiliari a Roma e Padova. Qualche perplessità sorge spontanea, specie in tempi di austerità: agli artisti che usufruiranno degli immobili, infatti, sarà concesso di trovare forme alternative di sostegno, realizzando servizi aggiuntivi alla propria attività, quali ristorazione, caffetteria, gestione di punti vendita. E quindi la necessità di spazi a canone minimo sarebbe decisamente ridimensionata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Lippolino

    22 Settembre 2016 - 09:09

    Ennesima regalia elettorale pro voti .. E il debito pubblico aumenta ....

    Report

    Rispondi

  • Delta16

    Delta16

    04 Agosto 2016 - 12:12

    Adesso, dopo questo regalo, spieghi agli Italiani perchè devono pagare centinaia di Euro di IMU sulla casa di proprietà e perchè continuano a percepire stipendi e vitalizi indecenti.

    Report

    Rispondi

  • orione1950

    orione1950

    04 Agosto 2016 - 12:12

    L'arte é l'arte!!! Ma franceschini vai a cag@re; ci sono italiani ridotti in rovina negli ultimi tempi che vivono, se va bene, in tenda. Se io avessi in tasca i soldi per un biglietto per il cinema e , nello stesso tempo, anche fame, credo che con quei soldi comprerei qualcosa da mangiare. Franceschini hai capito l'esempio o vuoi che ti faccia uno schizzo (di saliva sarebbe più appropriato)!!!!

    Report

    Rispondi

  • Vittori0

    04 Agosto 2016 - 11:11

    ....ora i centri sociali sono stati "Nobilitati" come associazioni artistiche??....ma la sostanza non cambia!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog