Cerca

Addio Angelino

Clamoroso ritorno. Anche un big molla Matteo e torna dal Cav

Clamoroso ritorno. Anche un big molla Matteo e torna dal Cav

L'ex presidente del Senato Renato Schifani è tornato tra le fila di Forza Italia. Già pochi giorni fa, il capogruppo di Ap aveva annunciato la rottura con i vertici del Nuovo Centrodestra e Udc, divergenze incolmabili che lo hanno riportato tra le braccia di Silvio Berlusconi. Lo stesso gruppo azzurro ha annunciato il rientro di Schifani: "che ha continuato a coltivare le radici e i valori fondativi di FI, tanto da essere indotto al gesto di abbandono della sua importante carica nel momento in cui ha riscontrato una divergenza insanabile tra l'indirizzo politico di Ap e il suo pensiero".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Anna 17

    Anna 17

    18 Agosto 2016 - 12:12

    Ma chi ha chiesto a questo presunto big di tornare? I traditori sono dei vigliacchi a cui non può e non deve essere concesso un ritorno. Via squallida marmaglia tornatevene nel Vs. stabiello. La serietà, fino a prova contraria, paga sempre.

    Report

    Rispondi

  • francesco assumma

    07 Agosto 2016 - 18:06

    Silvio non accettare nessuno di quelli che ti hanno tradito in quanto faresti ulteriore errore e penso che ne stai facendo diversi. Stanno facendo marcia indietro perchè si sono accorti che incominciano a capire che per loro non c'è più futuro politico. Comunque se vuoi continuare a sbagliare ne sei il padrone in democrazia tutto è concesso ma poi...............

    Report

    Rispondi

  • cane sciolto

    07 Agosto 2016 - 16:04

    La serietà e l'onesta anche di FI e fallita, adesso inizia a riprendersi i Traditori di politica, peggio per FI perchè io non li ho votato e non li voterò, e se la Lega si allea a FI con questi politici di ritorno nemmeno a loro voto più, datosi che sono avanti con gli anta non ci vado più a votare eme ne sto buono e tranquillo tanto questi non cambiano mai a meno che di una rivoluzione politica.

    Report

    Rispondi

  • placidoolivieri

    05 Agosto 2016 - 20:08

    Non c'è da stupirsi. Un mediocre fatto assurgere alla seconda carica dello Stato. Poi un traditore ed ancora, ora, un traditore. Il furbo, perchè se non intelligente furbo lo è di sicuro, ha capito che in NCD avrebbe corso il rischio di non essere più eletto. Quindi meglio tornare dal tradito che, senza dignità se lo riprende. Se questa è la politica, che schifo! POVERA ITALIA come si è ridotta.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog