Cerca

Macchinazioni

Renzi, la pugnalata dei suoi parlamentari: ecco chi sono i dieci che lo tradiranno al referendum di ottobre

Renzi, la pugnalata dei suoi parlamentari: ecco chi sono i dieci che lo tradiranno al referendum di ottobre

Qualcuno tra loro lo tradirà prima che arrivi l'autunno. Non uno, ma dieci parlamentari dem hanno pugnalato Matteo Renzi mentre il premier si trova a Rio per il via ai Giochi Olimpici.

Sono sette i senatori e tre i deputati PD che, stando a Il Giornale, hanno firmato un documento in cui affermano che voteranno "No" alla referendum sulla riforma costituzionale previsto per il prossimo autunno. A non allinearsi alle direttive di partito sono i deputati Luigi Bossa, Angelo Capodicasa, Franco Monaco e i senatori Paolo Corsini, Nerina Dirindin, Claudio Micheloni, Massimo Mucchetti, Lucrezia Ricchiutti, Walter Tocci (il promotore del documento) e Luigi Manconi. Quest'ultimo è, peraltro, il compagno di Bianca Berlinguer, ex- direttrice del Tg3 recentemente epurata.

"Non c'è vincolo disciplinare quando sono in gioco principi e impianto costituzionale", a questo si aggrappano i ribelli dem. Nel documento si legge che vengono contestati sia il metodo che il merito della riforma, che designerebbe un "bicameralismo confuso, un procedimento legislativo farraginoso e foriero di conflitti, un'alterazione degli equilibri a tutto vantaggio del governo". Polemico con i dieci dissidenti il vicesegretario PD Lorenzo Guerini: "Constato che alcuni di loto avevano votato il testo in Aula".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Napolionesta

    07 Agosto 2016 - 18:06

    Bischero nasconditi in Brasile.

    Report

    Rispondi

  • luigin54

    06 Agosto 2016 - 08:08

    tranquillo stai sereno PINOCCHIETTO-FACCIA DI MERDA presto arriverà anche il tuo momento. lasciaci andare a votare e ti rispediamo a gira la ruota.

    Report

    Rispondi

  • francesco assumma

    05 Agosto 2016 - 11:11

    Non si tratta di tradimento ma un rinsavire per il bene del proprio Paese. Questi pochi italiani con una manovra scellerata di Napolitano e della CASTA stanno facendo finire l'Italia in un baratro sociale-economico-produttivo e finanziario senza ritorno. Ben vengano altre unità che si uniscano a questi dieci prima che sia troppo tardi. ITALIANI E' POSSIBILE CHE SIETE DIVENTATI DEGLI ALLOCCHI.

    Report

    Rispondi

  • gianni modena

    05 Agosto 2016 - 10:10

    su e poi l'hanno letto meglio ad hanno capito che non va bene e allora hanno cambiato idea . solo fli stupidi non cambiano idea.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog