Cerca

Ricordando Marcinelle

L'ultima della Boldrini sui partigiani: "Il Parlamento appartiene a loro"

L'ultima della Boldrini sul partigiani: "Il Parlamento appartiene a loro"

Laura Boldrini ne dice un'altra. Un'altra frase che solleva un polverone. Secondo il presidente della Camera, il Parlamento è dei partigiani. Lo ha detto oggi, parlandoa  Passolanciano, in Abruzzo, in occasione del 60esimo anniversario della tragedia di Marcinelle, in cui morirono 136 minatori nel 1956, 60 dei quali provenienti proprio da quella regione d'Italia.  Secondo la Boldrini, quando i partigiani sono stati inviati "a sedersi sugli scranni" a Roma, non lo hanno fatto "come ospiti", ma piuttosto da padroni di casa, perché "il parlamento appartiene ai nostri partigiani, è grazie a loro se ce l'abbiamo libero".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rendagio

    12 Agosto 2016 - 19:07

    che stronzate sia il suo normale vivere è risaputo ma andare oltre non è cosa da poco, prima si toglie dai coglioni meglio è ,restando sempre una povera donnetta d GRA

    Report

    Rispondi

  • ohmohm

    ohmohm

    12 Agosto 2016 - 15:03

    UNA CORTESIA ALLA REDAZIONE. ..sono in vacanza e mi sto rilassando ......potete evitare di mettere le f oto in primo piano di questa qui? Perfino l'abbronzatura si rifiuta di continuare a sollecitare la melanina!

    Report

    Rispondi

  • ohmohm

    ohmohm

    12 Agosto 2016 - 15:03

    Qualcuno sa come si deve fare per mandare a..........questa intrisa? Si devono raccogliere le firme per un referendum? Basta una raccolta firme come una normale petizione? Oppure basta che si inoltra una lettera al parlamento italiano affinché possa elegantemente ed urgentemente mandare a casa una siffatta sciagura? e subito dopo indagare per attentato alla costituzione italiana chi l'ha messa li

    Report

    Rispondi

  • albertoperutelli

    09 Agosto 2016 - 07:07

    La costituzione va cambiata? In Italia va cambiato tutto : Grasso, Boldrini, Renzi, Boschi, Madia, Amato, Cicchitto, Napolitano e tutto il seguito. Tutti quanti gli italiani dovrebbero cominciare a pensare di non andare a votare, ma con la mentalità mafiosa che ci ritroviamo, diventa una cosa impossibile da attuare. Per cui avanti il peggio e tanti saluti al progresso.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog