Cerca

Bombardiero

Brunetta, il siluro contro Berlusconi: "Quella roba? Tafazzismo puro"

Renato Brunetta

Una vita contro, quella di Renato Brunetta. Contro anche Stefano Parisi, l'uomo nuovo scelto da Silvio Berlusconi in persona per Forza Italia. Al solito senza peli sulla lingua, dice la sua in un'agguerritissima intervista a Il Giorno: "Per fare un'assemblea costituente serve una larga maggioranza. Non credo proprio che Renzi possa dare il via libera a una legge costituzionale che contraddice la sua riforma. Sarebbe tafazzismo puro". Il presidente dei deputati di Forza Italia, dunque, respinge così al mittente la proposta di una Costituente, avanzata da Parisi. "Neanche il centrodestra potrebbe approvarla - continua -: abbiamo detto no alle riforme del premier e vogliamo fare un percorso limpido". Il futuro politico immaginato da Brunetta è molto semplice e lineare: "Al referendum vinca il no e Renzi vada a casa".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • 12ZAMPE

    17 Agosto 2016 - 19:07

    viva Brunetta

    Report

    Rispondi

  • placidoolivieri

    11 Agosto 2016 - 12:12

    Più tafazzato di brunetta? brunetta.

    Report

    Rispondi

  • VEPA53

    11 Agosto 2016 - 11:11

    Salvini forever!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • JamesCook

    11 Agosto 2016 - 10:10

    Tutto mi sarei aspettato ma che mettessero un uomo di Prodi, che aveva collaborato nella realizzazione dell'Ulivo...... e una cosa che nessuna mente bacata, avrebbe mai immaginato! ne vedremo dello belle...fin che paga il Silvio bene, ma non intendo far parte della schiera dei Pirla!

    Report

    Rispondi

    • Anna 17

      Anna 17

      23 Agosto 2016 - 10:10

      Condivido pienamente il suo giudizio su mons Travet scelto dal berlusca, che ormai è un infiltrato di renzi nel centrodestra. Ovviamente condivido pure la posizione inequivoca di Brunetta. Che brutta fine per il centrodestra, colpa di vigliacchi traditori, come alfano, verdini a cui si è aggiunto pure berlusconi.

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog