Cerca

Addio

La triste fine (politica) di Passera: Italia unica? "Abbiamo scherzato"...

La triste fine (politica) di Passera: Italia unica? "Abbiamo scherzato"...

Addio Italia Unica. Un ritiro nell'aria da tempo, quello di Corrado Passera, che lascia definitivamente la guida del movimento già agonizzante fondato un paio di anni fa. Passera, dopo un passato di entusiasmi e speranze di ricompattare il centrodestra ("Sarò io il nuovo Berlusconi, ma meglio", disse nel 2014), ha mollato il colpo, sorpassato e surclassato da un altro manager prestato alla politica, Stefano Parisi.

"Non ne voglio più sapere" avrebbe detto l'ex CEO di Intesa San Paolo ai suoi collaboratori. Passera, di sicuro, non ne vorrà più sapere di spendere per un partito politico che ha portato pochi risultati, anzi nessuno. Addio, dunque, alla prestigiosissima sede in via Santa Teresa a Roma, quartier generale di un partito con molti generali e pochissimi militanti.

Pare che dietro la scelta dell'ex Ministro dello Sviluppo economico ci sia la moglie-consigliera Giovanna Salza, dalla quale ha appena avuto il terzo figlio. Saggia decisione? Si vedrà, per ora Passera si concentrerà sulla sua posizione di manager: falliti gli approcci con Unicredit a Montepaschi, il "nuovo Berlusconi" non riesce a ripartire lui, figuriamoci far ripartire l'Italia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • RatioSemper

    29 Agosto 2016 - 19:07

    I manager sono tutti uguali: non servono a nulla ma convincono i fessi che fanno i miracoli. Questo personaggio ci ha provato: con la politica. Ma nessuno gli ha dato credito.

    Report

    Rispondi

  • solitario48

    16 Agosto 2016 - 09:09

    Da Manager ha raddrizzato le POSTE ITALIANE innovando tantissimo; è tornato a dirigere una importante Banca (mi pare Banca Intesa) con buoni risultati. Poi il grandissimo errore di fare nel Governo Monti il Ministro (Industria/Sviluppo) ma ha fatto ZERO. Ha creduto di poter fare POLITICA ad alti livelli con voce SOMMESSA mentre si creava una nuova FAMIGLIA..eh.eh. ma lì occorrono due PALLE così..

    Report

    Rispondi

  • brunom

    12 Agosto 2016 - 18:06

    Si e' dato la zappa sui piedi entrando nel governo Monti. I risultati di quell'infausto governo sono ancora sotto gli occhi di tutti, dare fiducia a Passera vuol dire essere dementi. Ma che vada a quel paese.

    Report

    Rispondi

  • giacomolovecch1

    12 Agosto 2016 - 15:03

    ...la frequentazione con Monti l'ha rovinato !

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog