Cerca

Il futuro di Forza Italia

Berlusconi cercava volti nuovi, ne ha trovati quattro: chi sono

Berlusconi cercava volti nuovi, ne ha trovati quattro: chi sono

Non che Matteo Renzi fosse antipatico agli imprenditori italiani, specie quelli - grossi - che aderiscono a Confindustria. Ma gli stessi che due anni fa erano disposti a dare credito alla politica economica del suo governo, si sono dovuti ricredere: il Pil è fermo, non ci sono stati investimenti ma «mance elettorali» e il Paese «sta pagando il conto». Così, scartato il Movimento 5 stelle, quel «mondo» che dentro Forza Italia chiamano semplicisticamente «della finanza milanese» è tornato a guardare con attenzione ai movimenti nel centrodestra.

La mossa di Silvio Berlusconi, che ha gettato nella mischia della sua coalizione proprio un manager, già direttore generale di Confindustria, è destinata a facilitare il ritorno nell' alveo del centrodestra di quella «classe produttiva» che sostenne il Cavaliere nel 1994 e poi gli voltò le spalle? A giudicare dai primi feedback degli inviti per la Convention che l' ex manager organizzerà a metà settembre a Milano, lasciando fuori dalla porta i politici, si direbbe di sì.

Se Parisi tiene la bocca cucita sugli imprenditori "contattati", non è un mistero che alcuni confindustriali lo hanno sostenuto nella sua corsa per il Comune di Milano. Lo aveva fatto, per esempio, un nome storico dell' impresa italiana, Alberto Bombassei. Deputato di Scelta civica individuato nel 2013 da Luca Cordero di Montezemolo, "tradito" dallo sfaldamento del partito di Mario Monti, sosteneva tre mesi fa di «apprezzare l' onestà e la qualità del pensiero» di Parisi, oltre che di ritenerlo un «ottimo manager» e di averne apprezzato «il lavoro in Confindustria digitale».

È anche per ricucire con quel mondo che Mr Chili prova a contenere le «pulsioni» antieuropeiste della Lega Nord e di Fratelli D' Italia, preferendo puntare al centro. Potrebbe partecipare fisicamente alla Convention un altro imprenditore "pesantissimo", cioè l' ex candidato alla presidenza di Confindustria, Alberto Vacchi.

Patron di Ima, leader del packaging, cugino del personaggio dell' estate Gianluca (Vacchi), avrebbe messo a disposizione il suo "lavoro" dei mesi scorsi al collega manager che attualmente è «consulente» di Silvio Berlusconi. Nella lista degli "attenzionati" anche Aurelio Regina, ex presidente di Unindustria e numero uno di Manifatture Sigaro Toscano, molto attivo nella Capitale. Cosa risponderà? Parisi rassicura tutti coloro che sono stati contattati - direttamente o indirettamente - che la Convention non avrà niente a che fare con «i politici», non ci sarà alcun simbolo di partito, nè sovrapposizione con il suo lavoro dentro Forza Italia.

Per quel che riguarda la finanza vera e propria, nel quartier generale dell' ex candidato sindaco di Milano si lavorerebbe a convincere Guido Maria Breda, fondatore del Gruppo Kairos, scrittore, marito di Caterina Balivo e stimatissimo da Silvio Berlusconi, che ne ha sempre apprezzato l' immagine "fresca". A proposito di Berlusconi, anche la primogenita di Silvio, Marina, sta appoggiando la scalata al centrodestra del collega manager e infatti ha messo a disposizione i rapporti suoi e del gruppo per agganciare «facce nuove». Altri curricula li ha passati lo stesso ex premier che negli anni ha incontrato spesso - specie il sabato a pranzo - imprenditori e rappresentanti delle categorie. Sulla strada (lunga) di Parisi verso la "sua" convention non mancheranno gli ostacoli. Un pezzo della dirigenza di Fi, infatti, non si arrende al suo «nuovismo» a tutti i costi. Dopo giorni di silenzio sul tema, oggi Giovanni Toti dovrebbe tornare a parlare del partito e della coalizione che si immagina - con dentro Matteo Salvini - alla Versiliana.

di Paolo Emilio Russo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    17 Agosto 2016 - 19:07

    I volti nuovi: Ruby; & affini Non c'è vergogna a parlare di una m,ummi9a vivente. ?

    Report

    Rispondi

  • catmamon

    14 Agosto 2016 - 20:08

    in 20 anni ha dato ampia dimostrazione di non essere capace a scegliere uomini, non solo capaci ma fedeli, sono para..culi ha piazzato. Lasci perdere la politica e provveda a sistemare tutto il castello economico che è in caduta libera. Si goda i MLD fuori da questa nazione matrigna.

    Report

    Rispondi

blog