Cerca

È crisi nera

Crac Pd: "Non ci sono più soldi in cassa". E il dirigente resta senza stipendio

Crac Pd: "Non ci sono più soldi in cassa". E il dirigente resta senza stipendio

Da almeno due mesi il Partito democratico di Firenza non paga lo stipendio al suo segretario, il 47enne Fabio Incatasciato. La sorpresa sta già nel fatto che per fare il segretario Dem fosse previsto lo stipendio, un privilegio in realtà riservato ormai solo al renziano fiorentino, ultimo salariato tra i colleghi segretari del resto della Toscana, come riporta la Repubblica. Le casse del partito sono letteralmente vuote, chi si occupa della contabilità ha assicurato che ci sono al massimo i soldi necessari per pagare l'affitto e le bollette. Dal partito che ha lanciato Matteo Renzi a Palazzo Chigi fanno sapere che la colpa sarebbe dell'abolizione delle province, che ha fatto venire meno i contributi che arrivavano dagli assessori e consiglieri. Un'assenza che condanna il Pd fiorentino a trovare nuove forme di entrate o più semplicemente a tagliare i costi superflui. E tra questi rientrano i 1700 euro mensili che intascava Incatasciato per governare i militanti. Adesso sarà costretto a trovarsi un lavoro vero.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • umberto2312

    03 Febbraio 2017 - 09:09

    Finalmente abbiamo capito a cosa servivano le Province. Era ora che qualcuno qualcuno lo svelasse!

    Report

    Rispondi

  • umberto2312

    03 Febbraio 2017 - 09:09

    L'Incatasciato, con un nome simile, un lavoro lo trova subito

    Report

    Rispondi

  • luigin54

    25 Agosto 2016 - 03:03

    CHE FALLISCANO .

    Report

    Rispondi

  • capitanuncino

    18 Agosto 2016 - 14:02

    Ma con tutti i soldi che hanno rubato con Mafia Capitale?Possibile che siano nuovamente squattrinati?Chi se li è fregati?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog