Cerca

Che sorpresa

"Magari ce l'avessimo noi...". La frase che imbarazza di Maio e grillini

 "Magari ce l'avessimo noi...". La frase che imbarazza di Maio e grillini

"Magari avessimo avuto noi la Merkel". Questa frase di Luigi Di Maio non è dal sen fuggita, ma una riflessione (più articolata) rilasciata al prestigioso quotidiano tedesco Die Welt. Parole che hanno fatto storcere il naso a più di un grillino duro e puro, dal momento che Angela Merkel è il simbolo (insieme a Mario Monti e allo stesso Matteo Renzi) di tutto quello che di più negativo c'è nell'Unione europea. D'altronde, era lo stesso Di Maio ad attaccare in maniera durissima la Cancelliera: "Incremento demografico e manodopera a basso costo: ecco l'umanità della Merkel" e "l'euro è un'arma di colonizzazione" erano giusto un paio di suoi slogan di successo. Ecco perché l'uscita del vicepresidente della Camera e candidato premier in pectore del Movimento 5 Stelle, "nuova stella nascente della politica italiana" secondo il giornale tedesco, ha fatto rumore. 

"Era solo un attacco a Renzi" - Al Corriere della Sera è lo stesso Di Maio ha precisare il senso di quell'intervista, in cui si legge: "A Bruxelles Renzi non riusciva nemmeno a dettare una linea propria nei negoziati. Invece la Merkel ce la prestate per cinque o sei anni? Lei si prende cura degli interessi dei suoi cittadini, i nostri politici no". "l ragionamento che ho fatto con Die Welt - precisa Di Maio - è il seguente: quello che succede in Europa succede perché la Germania decide. Insomma Angela Merkel fa la voce grossa e tutela gli interessi dei cittadini tedeschi. Il nostro premier Matteo Renzi invece non è in grado di difendere gli italiani, è succube della supremazia tedesca e degli interessi economico-finanziari che nulla hanno a che vedere con la tutela dei nostri concittadini". "Il nostro Paese - conclude - si fa mettere i piedi in testa quando invece dovrebbe tutelare, per fare due esempi, il made in Italy e i piccoli risparmiatori. Per questa ragione abbiamo un presidente del tutto inadeguato, oltre che un mentitore seriale".


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dodaro

    23 Agosto 2016 - 07:07

    Certamente avere la Merkel al posto di Renzi mi andrebbe bene. Fa gli interessi dei tedeschi mentre il bombolo pensa a giocare ai soldatini e svende l'Italia alle Multinazionali americani e a far venire in Italia , a spese del popolo, centinaia di migliaia di immigrati . Secondo me Di Maio tiene ragione sul confronto .

    Report

    Rispondi

  • emigratoinfelix

    22 Agosto 2016 - 11:11

    ennesima boiata dell'ineffabile,manicheo giustizialista d'accatto di maio,in fregola ormai perche' lui,senza arte ne' parte,si vede gia' avvicendarsi al posto di primo ministro,attualmente occupato abusivamente dal pinocchio di rignano;da notare che anche l'attuale e' un senza arte ne' parte,mai fatto un ciuffolo nella sua vita,tranne farsi pagare i contributi dalla collettivita'

    Report

    Rispondi

  • lupoclauss

    21 Agosto 2016 - 19:07

    I Grillini non hanno idee nè programmi. Cavalcano semplicemente ogni forma di protesta senza dare soluzione ai problemi. Ogni tanto se ne escono con "sparare " e dichiarazioni che sembrano irrazionali e fuor di ogni logica. Ma questo è proprio il loro modo di < fare politica >. Nessuna proposta seria e attuabile, solo grida e urla per attirare l'attenzione di sconcertati e scoraggiati elettori che non credono più a nulla.Sono semplicemente tutto e il contrario di tutto : il nulla.

    Report

    Rispondi

  • orione1950

    orione1950

    21 Agosto 2016 - 18:06

    Come é strana la storia; hitler copio' mussolini ora noi vorremmo copiare la merkel; é ridicolo. Basterebbe avere delle persone con le palle e non utilizzare i prodi, ciampi, monti, letta e per ultimo, sto gran buffone. SPERO MI PUBBLICHINO QUESTO POST.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog