Cerca

Faide azzurre

Renato Brunetta gela Stefano Parisi: "Perché a Forza Italia non serve a nulla"

Renato Brunetta gela Stefano Parisi: "Perché a Forza Italia non serve a nulla"

Esiste solo la leadership di Silvio Berlusconi, "il centrodestra non aspetta il Papa straniero". Lo ribadisce con forza Renato Brunetta parlando, capogruppo di Forza Italia a Montecitorio, che parla del futuro e del presente del partito fondato dal Cavaliere.

Nuovo corso fondato da Stefano Parisi? Macché, Renato Brunetta non ne vuole sapere. "Assolutamente no. Abbiamo tutti convenuto di affidare a Parisi solo la due diligence. Altro non c' è da dire. Parisi ha confermato questo impegno ed entro la fine del mese consegnerà a Silvio Berlusconi il suo report".

"I governi ombra portano sfiga", replica Brunetta rispondendo alle indiscrezioni stampa, "stupidaggini di cui sono certo si risentirebbe lo stesso Parisi. Ha mai sentito dirgli: i nomi del mio governo ombra sono…? Hai mai sentito Berlusconi dire: i nomi del governo ombra di Parisi sono questi?".

Brunetta nega che molti esponenti di FI stiano "boicottando Parisi". "L' esperienza della sua candidatura a sindaco di Milano è stata bellissima, ma il centrodestra non aspetta il Papa straniero". E poi la frecciata, parlando della "Costituente" che ha lanciato: "Probabilmente il mio amico Stefano non conosce le regole del Parlamento. Per cancellare il Senato bisogna modificare più di 36 articoli della Costituzione oltre ad alcune norme transitorie, un' operazione di circa due anni e mezzo di lavoro parlamentare. Meglio, dopo la vittoria del No, estendere il Consultellum anche alla Camera e fare della prossima legislatura una legislatura costituente. Anche perché così il nuovo Parlamento sarebbe eletto su base proporzionale".

Il capogruppo azzurro spiega qual è, al momento, l'obiettivo di Forza Italia: tornare a essere "il primo partito della coalizione, con una forte Lega Nord e con una forte Fratelli d' Italia. Noi stiamo già lavorando alla costruzione degli stati generali del centrodestra di governo. Un contenitore che avrà al suo interno anche Raffaele Fitto, Gaetano Quagliariello e Mario Mauro". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Ettorino

    23 Agosto 2016 - 19:07

    Sono d'accordissimo con placidoolivieri; ho l'impressione che Brunetta non conosca Fitto o sia informato male dal suo fido Palese (naturalmente di Fitto!). Si informi prima di parlare per quello che Fitto ha combinato in Puglia sia dentro che fuori Forza Italia dopo aver avuto tanto dal Presidente Berlusconi

    Report

    Rispondi

  • Ettorino

    23 Agosto 2016 - 19:07

    Ma Brunetta conosce bene Fitto? Il peggio...del peggio...del peggio

    Report

    Rispondi

  • RatioSemper

    23 Agosto 2016 - 19:07

    Che Parisi serve a poco (investigatore e ricognitore, questo il suo ruolo effettivo) è cosa scontata ma il buon Berlusconi dov'è? meno male che osserva e ascolta tutto dai suoi nascondigli. Brunetta dice la verità, Parisi è un vecchio travet che vorrebbe passare per una "novità politica". Salvini fa benissimo a tenere le distanze dalla nuova "scoperta" del cavaliere!

    Report

    Rispondi

  • rinnopesca

    23 Agosto 2016 - 17:05

    BRUNETTA ORA STRAPARLA COME SALVINI, SI RODE DI GELOSIA BASTA STIA ZITTO E ACCETTI QUELLO CHE BERLUSCONI DECIDE

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog