Cerca

Cambio di data per il voto

Maria Elena Boschi: "Referendum istituzionale tra fine novembre e inizio dicembre"

Maria Elena Boschi: "Referendum istituzionale tra fine novembre e inizio dicembre"

Avrebbe dovuto essere a ottobre. C'era anche la data esatta: il 4 ottobre. E già così, quella verso il referendum, appena prima dell'estate, pareva una vigilia lunghissima con una campagna elettorale estenuante. Ma ora si scopre che la data potrebbe slittare. E mica di una o due settimane. Il Corriere della Sera riporta infatti un virgolettato della ministra delle Riforme che annuncia la collocazione del voto "tra fine novembre e inizio dicembre", quindi fino a due mesi oltre la data di cui si va parlando da settimane. Governo in fuga?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ernesto1943

    05 Settembre 2016 - 21:09

    questa ganza e il suo mentore restituiscano gli euro rubati ai risparmiatori piuttosto.hanno rotto l'anima con la loro sfacciataggine onnipresente.

    Report

    Rispondi

    • bruno osti

      06 Settembre 2016 - 15:03

      non hanno rubato nulla ai risparmiatori; a loro sono stati salvati i loro risparmi: Quelli a cui alludi sono gli investitori in obbligazioni (operazione a rischio al pari di chi investe in azioni, oro, diamanti, quadri).: sono stati attirati dalla possibilità di lauti guadagni. Detto questo, lo Stato ha già iniziato a dare loro qualcosa. Ma ad uno che gioca in Borsa, gli rimborseresti le perdite?

      Report

      Rispondi

  • buonavolonta

    05 Settembre 2016 - 21:09

    ci stanno prendendo per il culo !!!!!!!!!se io devo fare qualcosa e dico quando,,,non posso poi ripetere a casaccio date e tempi cambiandoli ..non sono attendibile e serio caraboschi.........

    Report

    Rispondi

  • Ben Frank

    Ben Frank

    05 Settembre 2016 - 21:09

    Qui in Germania già si sa in che giorno del 2017 si voterà per le elezioni politiche... ma la Germania è uno stato serio, con un governo di persone piuttosto competenti, non come la compagnia di comici da commedia dell'arte, che Brancacogl***e da Rignano ha chiamato a recitare la parte da ministro e "ministra". E non fanno neppure più ridere...

    Report

    Rispondi

  • Ben Frank

    Ben Frank

    05 Settembre 2016 - 21:09

    E se votassimo il giorno delle calende greche?

    Report

    Rispondi

blog