Cerca

Grillino a Otto e mezzo

Di Battista dalla Gruber, scarica la Raggi (e di Maio) in diretta tv

Di Battista dalla Gruber, scarica la Raggi (e di Maio) in diretta tv

La Raggi scaricata in diretta tv, Di Maio quasi. Intervistato a Otto e mezzo da Lilli Gruber, il grillino Alessandro Di Battista non risparmia critiche a Virginia Raggi e alla gestione del caos romano: "Oggi la Raggi è del tutto autonoma, oneri e onori - spiega Dibba -. Per me amministrare Roma è più difficile di fare il presidente del Consiglio. Io ho dei dati sconvolgenti sullo stato della Capitale". "Abbiamo fatto degli errori, soprattutto all'inizio - ammette -. Quando c'è una grande voglia di interagire e di dare una mano si possono commettere errori. Comunque non mi sembra una cosa drammatica il fatto che possa cambiare un assessore".

"Sulla Muraro abbiamo sbagliato" - Il problema vero, sottolinea, è stato "nel primo mese non spiegare la situazione grave di Roma". Sul caso dell'assessore all'Ambiente Paola Muraro, indagata per delle consulenze pregresse in Ama, "si è pensato di aspettare quantomeno settembre. Aspettavamo un avviso di garanzia. Se potevamo dirlo subito? Sì, è stato un errore che non dobbiamo più commettere". Un'autocritica che chiama in causa anche Luigi Di Maio, il primo ad ammettere di aver sottovalutato la questione Muraro. Di Maio è il candidato premier in pectore del Movimento 5 Stelle, anche se il pasticcio romano potrebbe affossarlo. Dopo il colpo di bastone, Di Battista estrae la carota: "Il candidato premier lo decidono gli iscritti. Io credo che Luigi abbia delle qualità come candidato premier che io personalmente non ho. Per esempio quella di gestione, in maniera anche corale, di una serie di dinamiche". Bisogna vedere se anche Beppe Grillo continuerà a pensarla così.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Vittoriese

    15 Settembre 2016 - 15:03

    Va beh di cosa vi stupite? Questi di libero hanno soltanto il nome,. non possono mica scegliersi il padrone! Bau bau

    Report

    Rispondi

  • arwen

    14 Settembre 2016 - 08:08

    Quindi, se parla "contro" la Raggi vi va bene anche Di Battista? Io nn ho interesse a difendere la Raggi, solo mi domando dove eravate voi giornalisti, che ora sembrate così interessati alla capitale, negli ultimi 30 anni? Mentre la ditta Veltroni/Rutelli vuotava le casse o Alemanno che si vivacchiava tra la corruzione o Marino che pensava solo a viaggi e cene...Ora sapete tutto di Roma! Mah....

    Report

    Rispondi

blog