Cerca

La testimonianza

Il "vaffa" e la morte di Casaleggio: l'incubo che tormenta Beppe Grillo

Beppe Grillo

Marco Canestrari, insieme a Nicola Biondo, ha scritto un libro, Supernova, tutto dedicato al Movimento 5 Stelle e all'universo grillino. Un libro di cui si è parlato moltissimo, nelle ultime ore, perché dà conto di un litigio tra Beppe Grillo e Roberto Casaleggio. Uno scontro durissimo, un "vaffanculo" che nulla aveva a che fare con i Vday che hanno lanciato il Movimento. E di quella lite, Canestrari ne parla in un'intervista a Il Giorno.

"I motivi che hanno portato alla tensione sempre più alta tra Casaleggio e Grillo sono da ricercare nel progressivo allontanamento del Movimento rispetto allo spirito di partecipazione, trasparenza, cittadinanza attiva con il quale era stato creato - spiega Canestrari -. In questo contesto, da un lato Grillo avverte il suo progressivo isolamento, dall'altro lato Casaleggio vuole avere il controllo del database degli iscritti e del cuore del Movimento, il blog. Entrambi, poi, si devono difendere dalla scalata dei parlamentari".

Dunque, lo scrittore spiega: "È chiaro che quella telefonata è l'ultima, perché poi Casaleggio morirà, ma magari entrambi speravano di non lasciarsi con i toni e le parole con cui si sono lasciati". Ma più che un dubbio, si tratta di una certezza: Grillo tutto avrebbe voluto, tranne che chiudere in quel modo un amicizia durata decenni. Una fine brusca, che sarebbe stata rimediabile, se la morte non avesse strappato via Casaleggio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog