Cerca

La figuraccia

Fertility day, nuova bufera: "In quell'opuscolo messaggio razzista"

Fertility day, nuova bufera: "In quell'opuscolo messaggio razzista"

Nuova campagna per il Fertility Day,  nuove polemiche. Dopo le critiche suscitate dalla prima versione delle cartoline promozionali pensate per la giornata nazionale dedicata all'informazione sulla fertilità, il ministro della Salute Beatrice Lorenzin aveva dichiarato di voler procedere con una nuova strategia di comunicazione. Peccato che il nuovo opuscolo non sia migliore del  precedenti. Nell'immagine sono contrapposte buone e cattive abitudini: le prime sono rappresentate da ragazzi biondi e sorridenti, le seconde da giovani di colore con treccine afro. E non poteva che essere di nuovo bufera sui social.

In una mozione presentata oggi alla Camera, i deputati di Sel-Sinistra Italiana chiedono al governo a prendere le distanze dall'iniziativa. "Chiediamo che venga cancellata definitivamente la campagna pubblicitaria aggressiva e ricattatoria, fatta di slogan e cartoline come "Sbrigati, non aspettare la cicogna' - spiega il capogruppo Arturo Scotto - per affermare il principio della libertà nelle scelte procreative delle donne" 

 "Il razzismo è negli occhi di chi guarda, noi pensiamo alla prevenzione". E' questa - secondo quanto si apprende - la posizione del ministero della Salute in merito alle polemiche che si sono riaccese sulla nuova campagna per la fertilità e alla vigilia del Fertility Day che si aprirà domani. Nel frattempo il ministro Lorenzin si appresta a licenziare il responsabile della comunicazione del ministero.  

Breve e tagliente il commento di Enrico Mentana su Facebook: “Qualcuno ha deciso di sabotare il ministero della salute. La contrapposizione tra coppie da spot del dentifricio (a colori) e nero con drogate (virati seppia) per contrapporre gli stili di vita è da tribunale di Norimberga della pubblicità regresso”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • iltrota

    22 Settembre 2016 - 17:05

    Ma la Lorenzin non potrebbe spendere un paio d' ore della sua vita e controllare ciò che viene mandato in giro per l' Italia, visto i collaboratori grulli di cui si è circondata?!?! Oppure è troppo impegnata coi bimbetti? Chissà da che parte l' hanno pescata questa incapace.... Che si dimetta !!

    Report

    Rispondi

  • Anna 17

    Anna 17

    22 Settembre 2016 - 17:05

    Ma che ci fa questa a fare il ministro della Sanità?? Questa al massimo può fare l'infermiera generica si quella delle pulizie. Pazzesco con questi ministri come fa l'Italia a non andare male?

    Report

    Rispondi

  • Oscar1954

    22 Settembre 2016 - 16:04

    Coi pidioti al governo si passa da una stronzata all'altra dipingendola come una trovata magistrale. Sta deficiente non aveva altra da fare e dire. Metti il tuo culo, quello delle tue associate e quello delle partecipanti alla varie feste dell'unità a disposizione dei migranti. Risolto il problema della fertilità in Italia.

    Report

    Rispondi

  • giacomolovecch1

    22 Settembre 2016 - 14:02

    .....bastava licenziare la Lorenzin....pistolin....altro che ministro !

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog