Cerca

La strana coppia Pd

Sul dialogo col Pdl
inciucio Renzi-D'Alema
E intanto Veltroni...

Il "rottamatore" e "baffino", diversi in tutto, rompono il tabù dell'intesa a destra

Sul dialogo col Pdl
inciucio Renzi-D'Alema
E intanto Veltroni...

La strana coppia del Pd Renzi-D’Alema, osservava ieri qualcuno. Stranissima se si giudicano le due visioni della classe dirigente democratica: l’ex premier da una vita in politica (ma che si è «autoliquidato» non candidandosi più in Parlamento), contro il rottamatore che gli ha lanciato l’ultima stoccata in diretta a Ballarò, giusto l’altra sera. Ce l’aveva con l’intervista che Baffino ha rilasciato di recente al Corriere, quella in cui ha aperto alla possibilità di dialogo non solo con il Movimento Cinquestelle di Beppe Grillo, ma anche con il “nemico” Pdl. "A loro dobbiamo lasciare la presidenza delle Camere", diceva. E poi, guarda caso, anche il giovane Matteo, parlando in tv, ha dichiarato testuale: "Un governo Pd-Pdl in un paese normale non sarebbe uno scandalo, ma in Italia non lo si farà".

Con Walter Veltroni e i suoi l’asse pare già in fase di formazione. Ieri in tanti hanno notato un fitto conciliabolo sul terrazzo del Nazareno tra Renzi e l’ex sindaco di Roma. Il quale, guarda caso, è un altro degli illustri assenti al momento del voto per sancire il via libera al segretario Bersani. Veltroni ha fatto esattamente come Renzi, o forse è Renzi che ha fatto come Walter: dopo la relazione di Pier Luigi via veloci.

Leggi l'articolo integrale di Brunella Bolloli

su Libero in edicola giovedì 7 marzo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dx

    14 Marzo 2013 - 09:09

    hanno trovato un altro pollo da spennare.

    Report

    Rispondi

  • aresfin

    aresfin

    07 Marzo 2013 - 16:04

    Tutti questi del PCI-PDS-DS-PD sono persone da tenere alla larga. Da 60 anni a questa parte non fanno altro che inciuciare e rubare. Una prova? Vedi i casi Telecom Serbia, Unipol-BNL, MPS.

    Report

    Rispondi

  • spalella

    07 Marzo 2013 - 12:12

    D'alema è un profittatore che cerca una poltrona, magari al ministero degli esteri, quindi non fà testo perchè questi ladri noi cittadini, ormai, li teniamo a catena. Quanto a Renzi l'ho udito chiaramente dire, l'altro ieri, che in un paese NORMALE si potrebbe fare un governo di unità nazionale, ma che in questa italia di politici ladri ed ignoranti (questo l'ho aggiunto io) non è assolutamente possibile un governo PD/PDL... questa è la verità. Ma il cambiamento è già in casa, non più alla porta, e presto la riempirà il movimento 5 stelle.

    Report

    Rispondi

blog