Cerca

Giannino

Zingales fa le scarpe a Giannino: "Io leader di Fare se me lo chiedono"

L'economista che svelò le balle del fondatore del movimento attacca: "Abbiamo lasciato che Grillo facesse la campagna trasparente che dovevamo fare noi"

Oscar Giannino e Luigi Zingales

"Non mi sento un leader, sono un intellettuale", dice Luigi Zingales, il cofondatore di Fare per fermare il declino che svelò le bugie di Oscar Giannino sul master all'Università di Chicago. In una intervista al Corriere della Sera, Zingales non esclude però di prendere la guida del movimento, facendo di fatto le scarpe a Giannino: "Non lo escludo nella misura in cui ciò nasce dalla domanda delle persone e non dal mio desiderio personale". L'importante, continua amaro, "è avere un gruppo dirigente all'altezza, ma fin qui non c'è stata neanche una dichiarazione per dire che ho fatto bene a fare chiarezza. Abbiamo lasciato che Grillo facesse la campagna chiara e trasparente che dovevamo fare noi".

Zingales è infatti molto rammaricato per come sono andate le cose: "Noi ci siamo presentati come un movimento nuovo, non potevamo non vivere secondo i nostri stessi criteri. E se fossimo stati zitti per raggiungere il quorum quale sarebbe stata la conseguenza di lungo periodo? Avremmo distrutto la nostra immagine. Dopo come avremmo potuto attaccare gli altri?".   

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Frenki

    07 Marzo 2013 - 15:03

    Cosa servono i commenti se vengono pubblicati dopo ore?

    Report

    Rispondi

blog